Rompono il quad e la vacanza in Grecia si trasforma in un incubo

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
9
Stampa
Noleggiano un quad per girare a Zante in Grecia ma un banale incidente stradale si trasforma in un incubo per un gruppo di giovani di Nocera Inferiore «sequestrati» sull’isola fino a quando non hanno racimolato i soldi per riparare i danni causati al veicolo. «Se non mi date 1.400 euro in Italia non tornate» ha detto il titolare di un quad bike a noleggio sull’isola greca. A raccontare l’incredibile storia il quotidiano Il Mattino oggi in edicola.

L’uomo assieme ad altri due soggetti li teneva quasi segregati nel recinto dei mezzi a noleggio i ragazzi salernitani che hanno raccolto i soldi  per ottenere la «libertà» senza conseguenze.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

9 COMMENTI

  1. Chi rompe paga, il proprietario del autonoleggio avrà capito che nn avrebbe ricevuto i soldi sulla parola.

  2. Ma dove sta la notizia? Questa dovrebbe essere la regola, mi sembra così naturale che chi rompe deve pagare, che sarebbe addirittura banale parlarne. Vedete che questo paese è preda all’anarchia!

  3. comportamento corretto del proprietario , la prossima volta avranno più cura delle cose altrui . Articolo sbagliato , nn si tratta di sequestro ma soltanto di aver atteso Il recupero dei danni, se pagavano in due min nessuno li teneva li . In ogni parte del mondo funziona così , si vede che girare poco per dare la colpa al noleggiatore

  4. Scusate ma non dovrebbero avere copertura assicurativa i mezzi che noleggi?
    Io avrei denunciato alle forze dell’ordine la vicenda…quale 1400 euro…al massimo la franchigia (se prevista).

  5. Se in quel momento non ho i soldi, ti lascio la carta di identità e mi mandi il conto a casa. Non si può sequestrare il cliente nel proprio esercizio è un reato. Nessuno da la colpe a nessuno.

  6. Nessuno può trattenere qualcuno contro la sua volontà. I noleggiatori dovevano chiamare la polizia locale e i turisti dovevano essere assistiti dal console o chi per lui. Resta il fatto che la notizia può essere parziale o mal riportata…

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.