Razzismo a Battipaglia: bimbo di 8 anni umiliato dal patrigno

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
3
Stampa
Avevano trasformato la vita di un ragazzino di appena 8 anni in un incubo. La madre del bimbo di origini venezuelane, una donna di 43 anni di Capaccio A.V. è accusata di abbandono di minore mentre il patrigno del piccolo R.A.  di Battipaglia deve rispondere anche di maltrattamenti, tentate lesioni e minacce.

«Asino marocchino»: così il patrigno si rivolgeva a lui spintonandolo e aggredendolo. Il 43enne battipagliese avrebbe poi anche tentato di ostacolare i rapporti tra il piccolo e il suo padre naturale dicendo alla sua compagna e davanti al bambino che non voleva marocchini davanti casa.

I fatti sono avvenuti tra il 2015 e il 2018. Il bimbo -come racconta Il Mattino –  Veniva lasciato solo in casa per ore, maltrattato e offeso per il colore della sua pelle.
La drammatica storia familiare è venuta a galla solo alcuni mesi fa, quando il padre naturale del minore ha allertato i carabinieri in seguito a un tentativo di aggressione da parte del 43enne battipagliese portando poi alla luce una squallida vicenda di violenza, abbandono e razzismo.

Oltre alla Procura ordinaria, indaga anche quella minorile per eventuali provvedimenti a carico della madre del ragazzino.

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

3 COMMENTI

  1. Più che razzismo parlerei di ignoranza pura. Non cavalcate l’onda dei sinistroidi fomentatori dell’odio razzista! I fatti recenti… dell’uovo in faccia insegnano!

  2. I maltrattamenti ai minori non seguono, il colore della pelle, bianca,nera ,gialla, sono solo pagine della bestialità dell’uomo, anche nei confronti delle donne e di chi è diversamente abile. Per fortuna sono episodi isolati che vanno , però, come alcuni fatti di tipo razzista, perseguiti a norma di legge ed evidenziati, nelle scuole per educare contro ogni forma di violenza

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.