Unione Regionale Macellai Campani chiede a Comuni riduzione Tari a Macellerie

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
I Comuni devono ridurre almeno del 50% la TARI alle Macellerie che smaltiscono gli scarti di origine animale, ricorrendo ad imprese private e non al servizio pubblico. Un costo (fino a 1.500/2.000 euro l’anno) che con la tassa siamo invece costretti a pagare due volte.

E’ Francesco Maiorano il Presidente dell’U.R.MA.C. (Unione Regionale Macellai Campani) ad alzare la voce, nei confronti di quelle Amministrazioni Comunali della Regione Campania che continuano ad applicare, ai negozi di Macelleria,  la TARI per intero.

 

Ricordiamo, ha continuato il Presidente Maiorano che, la TARI l’Imposta  comunale che si paga sui rifiuti è stata introdotta con la legge di stabilità del 2014, sostituendo la Tares  e la Tarsu.

 

Macellerie e pescherie sono costrette per legge a smaltire i rifiuti speciali, ovvero gli scarti animali della lavorazione, rivolgendosi ad imprese private a pagamento. Si arriva a pagare fino a 1.500 o 2.000 euro l’anno, per più ritiri settimanali, ed è un servizio che i Comuni non ci possono garantire. Allora perché pagare una tassa per un servizio di cui non possiamo disporre?”, Aggiunge il presidente Maiorano, da tempo facciamo presente che la legge ci impone di smaltire gli scarti di origine animale ma dobbiamo  ricorrere ad imprese private e non al servizio pubblico. Un costo che con la tassa siamo invece costretti a pagare due volte. La tariffa ridotta del 50%, deve essere applicata almeno in relazione alle superfici dei laboratori di lavorazione, dove vengono prodotti rifiuti di origine animale”.

 

Se sarà necessario, ha affermato il Presidente Maiorano, incontrerò gli Assessori ai Tributi dei Comuni della Regione Campania che non hanno ancora applicato la riduzione della TARI, così come già avvenuto nei giorni scorsi, con l’Assessore ai Tributi del Comune di Nocera Inferiore, il quale, ha garantito che nel 2019, il Comune dell’Agro, applicherà per tutte le Macellerie del territorio di competenza la riduzione della TARI.

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.