Morto per un ascesso dopo due ricoveri: cinque medici indagati

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa

Sono cinque i medici tra l’ospedale Umberto I di Nocera e Villa Malta di Sarno indagati per omicidio colposo in relazione alla morte di Francesco Avitabile, il 47enne originario di Pagani, deceduto lo scorso venerdì mattina all’ospedale di Sarno. Il 47enne, dopo due ricoveri, è deceduto per un ascesso seguito ad un’iniezione intramuscolo. L’indagine condotta dal sostituto Ernesto Caggiano dovrà accertare le cause del decesso, ma anche eventuali responsabilità mediche.

Dipendente di una ditta di disinfestazione ecologica, Francesco Avitabile – scrive Il Mattino oggi in edicola –  soffriva di mal di schiena. Dieci giorni prima del suo accesso in ospedale, a Nocera, un familiare gli aveva praticato un’iniezione intramuscolo per calmare il dolore. Era già accaduto altre volte. Quell’iniezione avrebbe però provocato un ascesso – circostanza oggetto d’indagine – rendendo necessaria la visita in pronto soccorso. Al 47enne fu prescritto un antinfiammatorio dal medico di turno per tre giorni. La situazione però peggiorò, e il 12 agosto Avitabile tornò a Nocera.

Qui gli fu praticata un’incisione sull’ascesso, con dimissioni il giorno dopo e la prescrizione di tornare l’indomani per la medicazione. Il 14 agosto l’uomo ritornò a Nocera con dolori aumentati d’intensità, così anche il 16, con la gamba e la pancia gonfi. Medicato, sarebbe stato rassicurato che quella sua condizione di dolore fosse sotto controllo.  Fu mandato nuovamente a casa.

Nello stesso giorno, di sera, le sue condizioni precipitarono. Ma a Nocera non c’era posto, così Avitabile si recò a Sarno, al pronto soccorso. L’uomo sarebbe rimasto in corsia fino alle 4 del mattino in compagnia della sorella. Alle otto la donna fu informata dall’ospedale del decesso del fratello.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.