La Salernitana ritrova il sorriso: sconfitta la capolista Verona

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
15
Stampa
Non era semplice contro la capolista Verona ritrovare fiducia, entusiasmo e vittoria. E invece la Salernitana con una prestazione ordinata, attenta e diligente l’ha fatta sua. Match winner Jallow che al 22’ della ripresa di testa ha sfruttato un delizioso cross di Casasola. Ora c’è bisogno di continuità, già dalla prossima.

Seconda gara consecutiva dunque per la Salernitana all’Arechi che oggi affronta il Verona alle ore 15. Davanti a circa 10mila spettatori di cui un centinaio provenienti da Verona i granata di Colantuono proveranno a riscattare il mezzo passo falso casalingo di martedì scorso con l’Ascoli arrivato dopo la scoppola di Benevento.

In uno stadio blindato: 250 agenti, strade chiuse, Metropolitana bloccata, saracinesche abbassate per le attività commerciali in zona e container per separare il settore ospiti dal resto dello stadio, la Salernitana dovrà mostrare i muscoli contro la compagine scaligera allenata da Fabio Grosso. Una compagine, quella veneta, allestita per vincere il campionato. Attualmente il Verona ha 13 punti in classifica, è in vetta ed ha vinto le ultime quattro partite.

Colantuono torna all’antico e schiera la Salernitana con il modulo a lui più caro: il 3-5-2. Senza Di Gennaro, Perticone e Djavan Anderson i granata si schierano così: davanti a Micai agiranno Mantovani sulla destra, Schiavi al centro e Gigliotti a sinistra. A centrocampo, sulle fasce Casasola a destra e Vitale a sinistra.

In mediana, invece, la novità è quella di Odjer al posto di Akpa Akpro con Di Tacchio e Castiglia. In avanti Milan Djuric e Lamin Jallow. I due avranno il compito di scardinare la retroguardia gialloblù, favorendo anche le incursioni dei centrocampisti e sfruttando i cross che arriveranno dalla trequarti.

Grosso lascia Pazzini e Ragusa in panchina, preferendogli il giovane Tupta, con Matos e Cissè a completare il tridente. Arbitra Aureliano di Bologna.

LA PARTITA

 Clima caldo all’Arechi sia sugli spalti che dal punto di vista meteorologico. Squadre in campo alle 15 con temperatura che sfiora i 30°C. Match che parte con i granata subito aggressivi con Odjer che dopo un minuto non trova la conclusione da pochi passi. Al quarto d’ora la replica di Henderson, la mira è alta. Dopo un minuto serpentina di Matos che si libera dinanzi a Micai che rimane in posizione e respinge da due passi. Al 19’ ci prova Odjer dalla distanza, palla che sfiora il sette. Primo giallo del match è per Colombatto che stende Jallow. Al 36’ tiro al volo di Djuric su cross di Gigliotti, palla fuori. Replica Crescenzi con un tiro a giro che Micai alza in corner. Termina cosi un gradevole primo tempo

SECONDO TEMPO

 Ripresa che comincia senza cambi. Anche Castiglia sul taccuino di Aureliano. Pericoloso Crescenzi che si conquista un calcio d’angolo. Noie muscolari per Schiavi, ecco Migliorini. Al 10’ è il turno di Vuletich per Djuric. Grosso risponde con Laribi e Zaccagni in luogo di Cissè e Colombatto. Al 22’ cross al bacio dalla destra di Casasola e colpo di testa vincente di Jallow. Esplode l’Arechi, con Jallow ammonito per aver tolto la maglia nell’esultanza. Laribi prova a riaprila, Micai c’è, I granata in contropiede sfiorano il raddoppio. Colantuono lancia Bocalon per uno stanchissimo Jallow. Anche Henderson viene ammonito. Al 40’ Laribi ha la palla del pari sul destro ma Micai di piede compie un miracolo. Entra anche Pazzini per il tutto per tutto scaligero. Tupta nel finale impegna ancora Micai su punizione. Dall’altro versante è Bocalon di testa a sfiorare il due a zero. Sei i minuti di recupero. Ammoniti nel finale Laribi e Di Tacchio. Finisce al 97′ all’Arechi una bella sfida dove il Verona perde la sua imbattibilità.

TABELLINO SALERNITANA-HELLAS VERONA  1-0

SALERNITANA (3-5-2): Micai; Mantovani, Schiavi (6’ st Migliorini), Gigliotti; Casasola, Odjer, Di Tacchio, Castiglia, Vitale; Djuric (12’ st Vuletich), Jallow (33’ st Bocalon). A disp. Vannucchi, Pucino, Bellomo, Akpa Akpro, Palumbo, Orlando, A.Anderson, Mazzarani. All: Stefano Colantuono

HELLAS VERONA (4-3-3): Silvestri; Crescenzi, Caracciolo, Marrone, Balkovec; Henderson (40’ st Pazzini), Dawidowicz, Colombatto (14’ st Zaccagni); Matos, Tupta, Cissé (14’ st Laribi). A disp. Ferrari, Tozzo, Eguelfi, Gustafson, Ragusa, Lee, Calvano, Kumbulla, Empereur. All: Fabio Grosso

ARBITRO: Gianluca Aureliano di Bologna (Mastrodonato/Lombardo) IV uomo: Natilla

NOTE. Marcatore: 23’ st Jallow (S); Ammoniti: Castiglia, Migliorini, Jallow, Di Tacchio (S), Colombatto, Henderson, Laribi (V); Angoli: 5-5; Recupero: 0’ pt – 7′ st; Spettatori: 10513 di cui 147 da Verona.

Reti 66’ Jallow

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

15 COMMENTI

  1. Per motivi di lavoro ho dovuto rinunciare all’Arechi per molto tempo, oggi sono tornato in curva sud e ho rivisto la tifoseria salernitana dei vecchi tempi: eravamo 10mila ma sembravamo 4 volte tanti. A tutti gli indecisi, i contestatori a convenienza, gli amanti di Dazn, delle chiacchiere e della braciola: venite allo stadio, portateci i vostri figli, vi ringrazieranno. Avanti granata!

  2. Per luca :
    Si, hai ragione, il Verona meritava il pari, però stavolta i ragazzi hanno dato il cuore ed hanno ottenuto una vittoria bellissima, proprio perché ottenuta con il cuore.
    Hanno lottato dal primo all’ultimo minuto, hanno stretto i denti e ottenuto quello che tutti volevamo, anche se immeritata e contro un avversario più forte. Ma proprio per questo più bella ancora.Purtroppo non potremmo fare un campionato di vertice perché non è nelle intenzioni della società, accettare di galleggiare è brutto, però è la realtà.
    Comunque oggi grande prestazione contro una squadra forte.
    Grande soddisfazione e in questo momento grande godimento per il risultato di Juve-Naples , 2 a 1 in rimonta e appena espulso un napoleCano.

  3. Si sicuramente è come dici tu ma purtroppo l’hai preso nel deretano 2 volte stasera ed io godo come un pazzo…mi dispiace ma pó succer!!!

  4. Ma come si fa a goere della vittoria rubentus. Eh ma voi ( pseudo tifosi granata juventini nell’animo), si sa, vivete col costante complesso di inferiorità. Tranquilli, a Napoli non sanno nemmeno della vostra esistenza. Anzi forse sono anche contenti perché abbiamo battuto il verona, nemico storico degli azzurri. Forza granata sempre. Forza campania sempre. Il sogno è vedere napoli, salernitana e benevento insieme in A.

  5. Conta solo la maglia ed è stata rispettata…oggi è andata meritatamente bene,x il resto ha ragione Colantuono:ci vuole calma….FINO ALLA FINE FORZA SALERNITANA anche “dall’estero”di Savona!!#

  6. Ma a te pare normale che qui sia pieno di pseudonapoletani che invece di pensare alla CEPPIONS LIG commentano le notizie della MAGICA SALERNITANA?a me del Napoli non me ne frega proprio niente, ma poiché sono la tifoseria più schifosa d’Italia, anche peggio del Verona,preferisco quando perde.Odio Napoli come città, mentalità e come tifoseria.Se non ti sta bene vai a commentare altrove, qui siamo salernitani fino al midollo.Oppure vai a fare il moralista nei siti dei napulilli,vedrai come”non ci pensano proprio”.

  7. Ma quale campani e campani, ma vir nu poc a chist. Tu ti meriti di essere preso per il culo a casa tua, fai una cosa, mettiti la sciarpette azzurra, prendi la bandiera dei borboni e vai a fare la sfilata a Cava con i votacannuoli. Il complesso d’inferiorità è tutto tuo, qui siamo salernitani e basta. Ma sicuro sei salernitano come io sono lappone.

  8. Intanto, i napulilli che affollano queste pagine hanno smesso di fare i percuochi e stann chiagnenn u muort!

  9. Arechi, a Napoli non sanno neanche della nostra esistenza ? Sei sicuro ?
    In serie B andavano allo stadio in 10.000, poi in occasione del derby tutto esaurito (perché non ci pensano proprio, ovvio…..), e ci pensò Lazzaro !
    Campania: no grazie. Solo Salerno e Provincia.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.