Il Foggia espugna Benevento in rimonta: penalizzazione cancellata

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
3
Stampa
Il Foggia di Grassadonia può iniziare un nuovo campionato. La squadra pugliese ha battuto 3-1 il Benevento al Vigorito, un colpo che consente ai rossoneri di cancellare la penalizzazione in classifica e di poter guardare al futuro con il segno positivo. Prima sconfitta, invece, per la squadra di Bucchi.

I giallorossi hanno iniziato meglio, trovando subito il gol del vantaggio con Massimo Coda dopo 7′, ma si sono fatti male da soli. Christian Puggioni ha sulla coscienza due gol: al 24′ Oliver Kragl disegna una gran parabola con il suo mancino, ma l’ex portiere della Samp prende gol sul suo palo.

A inizio ripresa la sua uscita sul cross di Galano è disastrosa: Camporese, l’ex di turno, ringrazia e porta avanti il Foggia di testa. Il Benevento sfiora il pareggio immediato con Nocerino, ma si spegne progressivamente. Al 60′ Viola perde una palla sanguinosa a centrocampo e il contropiede ospite è letale: Deli apparecchia per Cristian Galano che fa 50 in Serie B.

Bucchi manda in campo il match winner con il Cittadella, Raul Asencio, ma lo spagnolo non è il quasi omonimo Asensio del Real Madrid e si vede. Il classe 98 non incide, al pari di Bonaiuto e Roberto Insigne. Ci prova il solo Coda, che nel finale centra la traversa. Sarebbe stato comunque troppo tardi. Finisce 1-3 e il Benevento si ferma dopo tre vittorie consecutive e una vetta che sembrava a portata di mano.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

3 COMMENTI

  1. Il risultato del derby è stato chiaramente bugiardo.Non ci sono certo 4 gol di distacco tra il Benevento e la Salernitana e si è visto.Il Verona è più forte a mio parere.Poi spero che i 4 gol siano uno stimolo in più per il ritorno dove i beneventani troveranno all’Arechi un inferno, sportivamente parlando e dove spero di vedere calciatori col sangue agli occhi per riscattare quei 4 gol.
    Nel nostro stadio devono tremare le gambe a tutti.

  2. Il Foggia è un’ottima squadra che gioca un calcio propositivo e organizzato, noi siamo andati a Benevento a farci prendere a pallonate. L’Arechi deve tornare a diventare un fortino con tutte le squadre, non solo con il Bn, ma sono sicuro che alla prima sconfitta torneranno i mugugni e quelli che inviteranno a rimanere a casa.

  3. Infatti ho detto che devono tremare le gambe a TUTTI..ma i 4 gol di Benevento devono essere vendicati in maniera particolare.Io non ascolto i mugugni, sabato eravamo in 10000 tosti e inferociti, che valgono più di 20mila occasionali.Riguardo al Foggia,sono d’accordo con te, è un’ottima squadra ma ieri il Benevento ad un certo punto è scomparso dal campo.Noi a Benevento non siamo scesi in campo, ma fino al 70simo la partita era in equilibrio, nonostante un arbitro che non ci ha fischiato nemmeno una punizione a favore.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.