Tentò di uccidere la madre poi si scusa: «E’ stato un raptus»

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
«Quella sera ero in preda a un raptus. Ma i miei genitori mi accusavano ingiustamente di fare uso di stupefacenti».

Sarebbero state queste le parole pronunciate dal 17enne cilentano che nel giugno scorso ferì sua madre con numerose coltellate, aggredendo anche suo padre che tentava di frenare la sua furia.

Il ragazzo, secondo il racconto de Il Mattino, andò in escandescenza dopo l’ennesimo rimprovero della madre: in un attimo afferrò un coltello e infierì ripetutamente sulla donna. Ieri, nel corso di un interrogatorio, il 17enne ha ricostruito in maniera sommaria ciò che accadde circa 4 mesi fa, ammettendo di essere in preda a un raptus scatenato dalle continue accuse dei genitori. Il giovane fu arrestato il 12 giugno scorso, ammettendo ogni responsabilità sull’accaduto.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.