Vigilanza privata nei quartieri di Salerno, il Questore dice no

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
10
Stampa
«Non se ne parla proprio. Il pattugliamento delle strade è un compito esclusivo delle forze dell’ordine e non è consentito agli istituti di vigilanza privati.

Le guardie giurate possono intervenire, nel caso in cui si imbattono in reati, ma devono per legge consegnare subito l’arrestato alle forze di polizia. La legge non prevede che possano fare vigilanza delle strade. Non è concepibile»

A dirlo il questore di Salerno, Maurizio Ficarra, in una intervista al quotidiano La Città oggi in edicola in riferimento alla proposta di alcuni residenti di Sala Abbagnano di affidare la vigilanza della zona ad agenzie private

La situazione è sotto controllo

Parlando dell’elevato numero di reati nella zona aggiunge:  “I dati statisti obiettivi ci dicono che sono di gran lunga diminuiti i furti. In questi ultimi mesi, pur se si è verificato qualche episodico reato, la situazione in particolare a Sala Abbagnano è sotto controllo“.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

10 COMMENTI

  1. Va bene il “compito esclusivo” ma allora fatelo. Siete in grado di garantire questo servizio? la città sta andando a puttane, le statistiche evidentemente non sono esaustive.

  2. altro questore che crede a babbo natale,ma ce ne fosse uno che dicesse la verita’,le forze dell’ordine sono insufficienti,gestiti male nei compiti di sorveglianza oppure le pattuglie si inboscano e non fanno controlli,sulle strade se ne vede una ogni morta di papa,di sera poi meglio non parlarne e non vogliono che si faccia sorvegliare dal privato altrimenti il loro operato non servirebbe.

  3. qualche fascistello involuto sperava nelle ronde, come siete retrogradi e arretrati, la notte cari fascisti datevi all’uncinetto e lasciate le strade alla polizia e se tanto ci tenete alla giustizia fate chiamate anonime tra un uncinetto e una camomilla

  4. E basta con questa palla della diminuzione dei reati… le statistiche riportano un dato relativo al calo del numero di denunce, non dei fatti realmente accaduti.
    I derubati, molto spesso, non sporgono querela, rassegnati al fatto che non serve a nulla!
    La gente non denuncia più, non ha fiducia nelle istituzioni, ci vuole tanto a capirlo?!?

  5. Se qualcuno non ha capito in questo paese non ci si può difendere nemmeno pagando ulteriori spese ,chi ci deve difendere e lo stato che paghiamo con le tasse il servizio di ‘ordine pubblico svolto dalle forze dell’ordine.secondo voi la strada presa ci porta dritti ad un sistema di tipo sud americano vedesi brasile ,Colombia ecc..????.

  6. certamente dopo questo comunicato i ladri si sposteranno da sala abbagnano ad altri rioni collinari: via salvatore calenda, via valerio laspro, via seripando. La presenza costante delle forze dell’ordine è indispensabile e dovrà essere duratura. Si nota la totale assenza della polizia municipale (la notiamo solo durante le processioni patronali, cioè 3 volte l’anno). Sinceramente la presenza, anche notturna della polizia di stato su questi quartieri alti, negli ultimi tempi si è intensificata ed i frutti si notano………meno droga fra le strade, meno furti di auto, ecc
    si dovranno intensificare i controlli per farci stare un poco più tranquilli.
    speriamo che con luci d’artista alle porte non vadano tutti via dalle zone periferiche per controllare solo il centro. il sindaco dovrebbe essere addestrato dal questore per programmare un serio controllo per tutta la città.

  7. Un’altra figura di merda di mezze cartucce in cerca di visibilità!
    Chi vo’ capi’, capisce!

  8. Pienamente d’accordo con chi vuole formare dei vigilantes, naturalmente in contatto diretto con la Polizia e senza porto d’armi. Qui in periferia siamo lasciati a noi stessi e dopo le 22 non si vede polizia.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.