Vittima del branco preso a calci e pugni, 14enne in ospedale

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
5
Stampa
E’ ricoverato al Ruggi con un trauma cranico, un trauma al collo e uno al polso destro il 14enne pestato a Baronissi la sera di Halloween.

I fatti sono stati resi noti solo oggi dal quotidiano Il Mattino oggi in edicola ed aprono un fronte di discussione ampio sui continui episodi di violenza ai danni di ragazzini.

I quattro minori si stavano recando all’appuntamento con il padre di uno di loro che avrebbe dovuto riaccompagnare tutti a casa quando un gruppo di giovani, circa una decina, mascherati e con il passamontagna, hanno iniziato un lancio di uova.

Alla risposta verbale dei quattro amici, diventati bersaglio del gruppetto, ci sarebbe stato un accerchiamento. In sei avrebbero bloccato tre dei quattro ragazzini perché non potessero intervenire.

Altri quattro, invece, si sarebbero accaniti contro il quarto. Un quattordicenne che frequenta il primo liceo scientifico di Baronissi. Il ragazzo è stato preso a calci e pugni finché due dei carnefici non si sono tolti il passamontagna e sono stati riconosciuti da più di una persona presente in quell’area.

Inoltre le telecamere presenti in zona potrebbero consentire di identificare gli aggressori

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

5 COMMENTI

  1. Faccia a faccia a Otto e Mezzo (La7) tra la scrittrice Michela Murgia, autrice del libro ‘Istruzioni per diventare fascisti’, e il giornalista Paolo Mieli. Quest’ultimo dissente dalla tesi di Murgia, che paventa il pericolo di un ritorno al fascismo con M5s e Lega: “Il fascismo con la politica odierna non c’entra praticamente niente. Penso che ci siano altri rischi molto più gravi del fascismo. Io mi sono stancato, perché è da quando sono bambino che sento evocare tutti gli anni il rischio del fascismo. Basti pensare anche a quando c’era Berlusconi o ai tempi di Craxi. Questo Paese evoca da 70 anni di seguito il rischio del fascismo. La verità è che abbiamo chiamato ‘fascismo’ tante cose diverse e saremmo stati molto più efficaci se a ognuna avessimo dato un nome proprio”. E aggiunge: “Io credo, invece, che ci sia un rischio di totalitarismo. Evocando il fascismo si mettono i riflettori sulla Lega, evocando il totalitarismo si pone l’attenzione sui 5 Stelle. Quelle che Murgia chiama ‘fascismo’ sono delle esagerazioni. In realtà, il fascismo è un regime che toglie la libertà di voto, la libertà di parola, la libertà di culto”. COME NON ESSERE D’ACCORDO CON MIELI? COME NON CAPIRE CHE OGNI GIORNO VIENE SAPIENTEMENTE SOMMINISTRATO UN GRAMMO DI INTOLLERANZA E DI VIOLENZA IN MODO DA PREPARARE IL TERRENO AL “DECRETO FORTE” …DELL’UOMO “FORTE” ….VOLUTO DAL “POPOLO” …. ??

  2. Io penso solo che questi soggetti rei di aver commesso un atto così grave e vigliacco, vadano puniti severamente rinchiudendoli per un po’ in un Istituto di Pena Minorile, dopo ciò la condanna (ovviamente senza i nomi per tutelare comunque la privacy dei minori) va pubblicata in prima pagina sui giornali e letta in ogni scuola di qualsiasi ordine e grado affinché serva come monito per quanti vogliano seguire quella strada sbagliata. altro che Fascismo qua si tratta di educare i nostri figli e per farlo ogni tanto bisogna essere duri altrimenti il troppo buonismo crea disastri come questi. Poveri i genitori di questi soggetti che purtroppo loro malgrado hanno commesso degli errori grossi forse proprio per il troppo buonismo nei confronti dei figli!

  3. Se non li si prende a cinghiate nei denti ora, questi diventeranno i nuovi delinquenti del futuro…complimenti cmq ai genitori…

  4. Macchè fascismo, gli imbecilli, i bulli, sono sempre esistiti, la differenza è che prima venivano educati dai genitori, ora invece è molto più facile dare la colpa al prossimo, agli insegnanti, alla società, ad internet, alla televisione, ecc. Pensate a fare i Genitori con al g maiuscola e non a ricercare la colpa dei vostri fallimenti educativi altrove!

  5. allora fai finta di non capire….SONO PROPRIO I GENITORI CHE LI EDUCANO COSI! PERCHE’ COSI PREDICANO, COSI SI COMPORTANO E COSI ELEGGONO I LORO RAPPRESENTANTI ISTITUZIONALI….LA FILIERA è LA STESSA …..E LA FILIERA VA COMBATTUTA….VA ANNIENTATA , E NON CON LE BUONE….!!

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.