Salerno: ‘Nascere lascia il segno…’, incontro al dopolavoro

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Sabato 1 Dicembre 2018, presso la Salonpark del Dopolavoro ferroviario, in via Dalmazia 14 a  Salerno, si terrà l’evento “NASCERE LASCIA IL SEGNO. Competenze a confronto”, organizzato dal comitato cittadino Nascere a Salerno, in  collaborazione con l’Associazione di Promozione sociale Carapace.

Il Comitato, formato per lo più da donne e madri e attivo sul territorio salernitano da tre anni, si pone l’obiettivo di diffondere una corretta informazione e cultura su parto e gravidanza, sostiene i diritti della madre e del neonato e promuove il principio di autodeterminazione della donna in ogni  scelta relativa al suo corpo e al suo parto.

Animato da questa motivazione, il Comitato promuove questo nuovo evento sul nostro territorio, ancora una volta per sensibilizzare donne, operatori sanitari e cittadini tutti, ad essere protagonisti attivi dei processi che riguardano le loro scelte e i loro corpi.

I lavori si apriranno la mattina alle 9:30 e vedranno gli interventi del dott. Michele Grandolfo, già Direttore del reparto Salute della donna e dell’età evolutiva, Centro nazionale di epidemiologia, sorveglianza e promozione della salute (Cnesps)- Iss, che ci parlerà di Empowerment e Disempowerment nel percorso nascita.

Seguirà l’intervento dell’ostetrica Claudia Sfetez, libero professionista e autrice del libro “Guarire dopo il parto”, frutto di un progetto che ha voluto fornire alle donne suggerimenti pratici, sostegno, strumenti di autocura, di crescita personale e di armonizzazione della propria vita in relazione all’esperienza di nascita vissuta.

A seguire interverranno le donne del nostro comitato con le loro testimonianze di parto e maternage e la visione del corto “Si è sempre fatto cosi” di Freedom For Birth – Rome Action Group, scritto dall’ostetrica  Gabriella Pacini e diretto dal regista romano Alberto Basaluzzo, vincitore dell’ edizione 2018 del festival Salerno in CORTOcircuito – Sguardi sulla società.

Il pomeriggio si terrà invece alle ore 16:00 un workshop gratuito a cura di Claudia Sfetez, per tutti coloro che si interessano alla nascita, operatori e non. Un’occasione unica per vedere il parto come input evolutivo della vita della donna e operare una riflessione sul tempo speciale del puerperio, tempo di adattamento, di bisogni nuovi, di sorellanza. Verrà toccato anche il complesso tema del processo di integrazione del parto difficile. Il seminario, gratuito, è a numero chiuso ed è necessaria la prenotazione al numero 3493601167 (Graziella).

Il Comitato mette a disposizione per quanti interverranno agli appuntamenti della mattina, un servizio di intrattenimento bimbi (3-10 anni), con attività e merenda in una sala attigua. Il servizio è gratuito con prenotazione obbligatoria al numero 3342035315 (anche Wapp – Angela).

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.