Ravello: quattro donne vincono il Concorso Internazionale di Canto Lirico

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Podio tutto rosa per il X Concorso Internazionale di Canto Lirico Ravello Città della Musica che si è chiuso ieri sera nella spettacolare cornic dell’auditorium Oscar Niemeyer. A vincere la rassegna dedicata alle giovani promesse della lirica è stata l’italiana Clarissa Costanzo che si è esibita con «Ritorna vincitore» tratto dall’Aida di Giuseppe Verdi.

Alle sue spalle Chiara Polese con Casta Diva dalla Norma di Vincenzo Bellini e terze ex aequo la coreana Kyoung A Yim con Un bel dì vedremo dalla Butterfly di Giacomo Puccini e la cinese Yue Wu con Caro nome dal Rigoletto di Giuseppe Verdi. Un poker di soprani vince dunque la decima edizione del Concorso Internazionale di Canto Lirico ospitato anche quest’anno dalla Città della Musica che premia nello specifico quattro voci femminili.

«Si tratta di quattro vocalità ognuna diversa dall’altra – spiega Patrizia Porzio, ideatrice del concorso – la prima è un soprano lirico spinto la cui vocalità è rara nell’ambiente del teatro d’Opera, la seconda un lirico di agilità con una voce di grande impatto emotivo. Delle terze classificate, la cinese è un lirico leggero con colorature di grande precisione, mentre la coreana può essere definita un lirico puro con una voce pastosa e piena».

Soddisfatte la presidente della giuria, Alessandra Althoff Pugliese, ed Eva Wagner Pasquier che ha ricevuto dal sindaco Salvatore Di Martino il Premio Wagner che consiste in una riproduzione su cammeo della scena delle Fanciulle fiore e di Parsifal nel Giardino di Klingsor.

Una serata in onore e in nome di Wagner con la declamazione da parte dell’attore Sebastiano Somma della lettera di Charles Baudelaire a Richard Wagner e della lettera di Cosima Wagner a Ravello coronato da un omaggio musicale  dell’Orchestra Filarmonica del Teatro Verdi di Salerno diretta dal maestro Giovanni Rinaldi con l’Idilio di Sigfrido del grande compositore tedesco.

Il Tarì d’oro – Premio alla carriera è andato invece ad Alessandra Althoff Pugliese, soprano, Presidente Associazione Richard Wagner di Venezia, Vicepresidente della Richard-Wagner-Verband-International eResponsabile del IGW Voice Competition. Il Premio del pubblico è stato conferito al baritono giapponese Hideki Matayoshi che ha ottenuto il consenso della platea che ha apprezzato in maniera entusiasmante la famosa Cavatina di Figaro dal Barbiere di Siviglia di Gioacchino Rossini.

I Premi sono stati consegnati dall’Inner Wheel e il Rotary Club della Costiera Amalfitana (terzo premio 1000 euro), dall’Avvocato Luigi Raia Presidente dell’Agenzia del Turismo della Regione Campania (secondo premio 2000 euro), dal Sindaco di Ravello Salvatore Di Martino (primo premio 2500 euro) e dall’Onorevole Leonzio Borea per conto del Servizio Civile Nazionale (premio del pubblico). La serata è stata presentata con la professionalità di sempre dal coinvolgente Peppe Iannicelli.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.