Volley A2 Femminile: P2P Baronissi ko in casa della capolista

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Prima la partenza frenata, poi la lenta e inesorabile ripresa con il terzo set vinto e l’impresa sfiorata. Baronissi sogna ad occhi aperti nel quarto set intravedendo il tie break che sfuma all’ultima curva. E’ questa la sequenza della gara persa dalla P2P GIVOVA a Mondoví (3-1), sul campo della capolista di serie A2.
La squadra di coach Guadalupi lascia il Pala Manera a mani vuote ma per nulla fiaccata nel morale, consapevole di aver sfiorato il colpaccio. Martedí 11 dicembre, le bianco rosso blu saranno di scena in Coppa Italia a Sassuolo. Poi il tour de force proseguirà domenica 16 dicembre al palazzetto dello sport di Capriglia contro Pinerolo, avversaria per la salvezza.
La cronaca 
Molti errori punto e difficoltà nei fondamentali di prima linea mettono subito in salita il primo set della P2P GIVOVA. Baronissi regge comunque con merito l’urto di Mondovì, fino a metà set. Infatti ha il piglio e i numeri per ribaltare dal 5-3 al 5-7 con Arciprete, Dascalu, il tap-in di Cecconello e l’errore avversario, di Valli. Poi subisce il contro break di 4 punti (Schlegel e Zanette protagoniste) ma ricuce lo strappo con due punti di Dascalu.
Sul 10-9 il set sarebbe tutto da giocare ma la Lpm trova i varchi giusti con Schlegel, approfitta di due errori punto consecutivi da posto 4 e in fast (17-10, time out di Guadalupi) e vola anche sul +9 (23-14). Il tecnico di Baronissi ricorre al doppio cambio (Ginanneschi e Prestanti per Arciprete e Cecconello) ma Mondovì ha ormai l’inerzia del set e lo chiude a proprio favore per 25-16 con la fast di Midriano.
Nel secondo parziale si riparte con Prestanti nel sestetto base. La centrale trova il primo tempo del 3 pari e la compagna Dascalu prima la pipe e poi l’affondo del -2 (8-6 e 12-10). Baronissi resta ancora in scía e sul -2 dopo uno dei pochi errori punto dell’opposto Zanette (13-11). Poi Mondovì si stacca nel punteggio, +4, e coach Guadalupi prova prima a stoppare il gioco (time out sul 16-12) ed a richiamare in causa Ginanneschi come fatto nel primo set, stavolta in luogo di Pistolesi (19-15).
La P2P GIVOVA prova a rientrare con la fast di Prestanti (-3, 21-18), ma Mondovì non fa sconti e chiude in fast, di nuovo con Midriano (25-19). La P2P GIVOVA non ci sta e riapre i giochi nel terzo set, che conquista con il punteggio di 22-25. Subito Baronissi avanti di 3 con il doppio ace di Dascalu e il muro di Arciprete (2-5, 5-8). Quest’ultima sostituita da Pistolesi dopo il muro punto di Mondovì che vale il provvisorio 9-9.
La P2P non molla: protesta per un fallo non fischiato alla palleggiatrice avversaria, Valpiani, ma nel frattempo raccoglie con un doppio pallonetto di Dascalu (12-14). E’ sempre +2 P2P dopo l’ace di Ginanneschi (14-16), la fast di Prestanti e l’ace di Dall’Igna  (17-19). Pistolesi trova il ventunesimo punto in un momento delicato e poi si entra in zona Dascalu: (20-22 e 20-23). Gli ultimi due punti vincenti sono di Ginanneschi.
Nel quarto set, la P2P GIVOVA vola sul +5 (4-9) con Ginanneschi implacabile da posto 4 e Pistolesi con la battuta affilata che costringe. Baronissi è sempre in vantaggio a metà set, 8-11, è pimpante, migliora pure nel rapporto muro difesa, lucida e organizzata. Mondovì, però, ha il guizzo per strapparle la battuta e si presenta a bordo campo con Rebora. Due ace di fila, gara riaperta.
Tonelli timbra il 12 pari per Mondovì, la P2P ha energie per riportarsi in vantaggio (19-20) con il doppio muro di Strobbe ma ritorna nell’imbuto del testa a testa subendo ancora Tonello (22-20). Pistolesi fa 22 pari, coach Guadalupi sfila Dall’Igna per Hodzic (battuta Dascalu) perché vuole alzare il muro. Valpiani spinge il pallone in 4, la P2P mura, costruisce dalle retrovie ma lascia cadere un pallone a campanile sanguinoso. Mondovì ne fa tesoro e poi chiude 25-22 sfruttando un errore irnino in attacco.
Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.