Pagelle: Rosina accende la luce. Casasola regge. Jallow impalpabile

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
1
Stampa
Ecco le pagelle della Salernitana dopo la sconfitta di Carpi. Si salvano in pochi:

Micai 5,5 – Continua il momento nero, ma poco può fare sui tre gol subiti.

Perticone 5 – Rientro da dimenticare. In confusione totale come tutti il reparto arretrato.

Schiavi 5,5 – Ci mette almeno il cuore rispetto ai suoi colleghi annullando Arrighini che lo costringe spesso al fallo.

Gigliotti 4,5 – In difficoltà sul suo versante. Concas gli sfugge in occasione del raddoppio, Pachonik gli fa vedere i sorci verdi.

Casasola 6 – Spinge molto e pennella anche cross non sfruttati. L’unico a creare grattacapi nel primo tempo. Nella ripresa trova il gol che riapre parzialmente il match

Akpa Akpro 5 – In netto calo rispetto alla buona prima parte di stagione. Falloso, poco reattivo, poco incontrismo e imprecisione notevole. Dall’84’ Palumbo sv

Di Tacchio 6 – Personalità in mezzo al campo da vendere ma predica nel deserto. Ci prova con il suo mancino dalla distanza ma senza fortuna ma è troppo solo.

Mazzarani 5 – Ci si attendeva di più da lui, partita opaca e senza incidere mai.

Dal 61′ Rosina 6,5 – Entra e mostra subito la sua vivacità. Sfiora il gol mettendola prima fuori, poi sparando addosso a Piscitelli. Suona la carica nel finale e realizza il gol della speranza, timbrando il secondo centro stagionale.

Vitale 5,5 – I cross li fa ma sono o troppo lunghi o troppo corti. Nella ripresa ha una buoona occasione in area piccola, ma si fa murare da Piscitelli.

Djuric 5 – Dovrebbe giocare di sponda per la Salernitana e invece la sponda la fa a Concas per il 2-0. Sportellate deludenti. Ha il solo merito di servire a Rosina l’assist per il 3-2. Troppo poco

Jallow 4,5 – Partita abulica, evanescente. Non parte mai in velocità. Bloccato molto bene da Castori che lo conosceva a memoria. Unico lampo prima della sostituzione.

Dal 55′ Bocalon 5,5 – Entra voglioso come spesso accade. Ha la palla del 3-3 sulla testa ma non gli imprime la giusta forza. In quei momenti si nota che non è attaccante dal salto di qualità.

Colantuono 5 – In confusione, come quei bambini che continuamente scarabocchiano il foglio poi lo strappano e poi tornano a scarabocchiarlo.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

1 COMMENTO

  1. Grazie Carpi. E mo chiamat a Delio Rossi. Schiavi e omologati.LAZITANAMERDA sono di salerno ma vi schifo troppo e vi odiero fino alla morte. Ue munnezz andate a leccare il filo merde. Dovete crepare e mo chiamat a chillu scem ca v pozz sfott ancor megl. Capre di MERDA dovete marcire. Pubblica fogna. Rosina accirt ca si nu pappon. Il maiale non fa la cena per risparmiare che pagliaccio. Mi raccomando gregge fate il biglietto che siete senza identità e la vostra unica aspirazione è leccare il culo ai delinquenti. LAZITANAMERDAFOREVER

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.