Colantuono lascia la Salernitana: il Mister si è dimesso

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
17
Stampa
Dopo 3 sconfitte consecutive Stefano Colantuono non è più l’allenatore della Salernitana. Il Mister ha maturato in serata la decisione per poi comunicarla in mattinata alla società.

Il tutto è accaduto mentre la squadra era in ritiro a San Gregorio Magno dopo il ko di Carpi. A dare la notizia delle dimissioni del tecnico granata, Buongiorno LIRA, la rassegna stampa dell’emittente LIRATV.

Colantuono era legato alla salernitana fino al 2020 ha così messo se stesso davanti ad ogni tipo di problema assumendosi in pieno la responsabilità dei risultati insoddisfacenti di questo ultimo periodo. Colantuono non ha retto alle pressioni ed ha deciso per le dimissioni. Era arrivato a Salerno il 10 dicembre del 2017 subentrando a Bollini. Dicembre ancora una volta fatale per gli allenatori. Colantuono lascia la Salernitana con 20 punti in classifica in 15 partite. Sotto la sua gestione la Salernitana in trasferta ha vinto una sola volta a marzo del 2018 ad Ascoli. Tra le critiche anche lo scarso rendimento esterno. Da diverse settimane la squadra sembrava non seguire più l’allenatore che ha deciso di farsi da parte. Per il momento andrà in panca il secondo di Colantuono  Roberto Beni.

La Salernitana è attesa dalla sfida con il Foggia il 23 dicembre all’Arechi, dalla trasferta di Cosenza il 27 dicembre e dall’ultima di andata, a Salerno il 30 dicembre

Tra i nomi per la successione quelli di Drago, Gallo, Calori, Campolone e Cosmi.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

17 COMMENTI

  1. Finchè non si dimetterà il direttore sportivo(chè di sportivo ha ben poco),che ha già condotto la precedente società e la salerno calcistica verso un fallimento inaspettato,questa città non potrà mai augurarsi successi e guardare ad un calcio migliore!FABIANI DIMETTITI

  2. È l’uomo adatto per la gestione Lotito. La cosa strana è che ci sia una parte dei tifosi e la maggioranza dei giornalisti che lo osannano

  3. purtroppo per lui è la conseguenza della situazione della squadra, che per gran parte giocava contro il tecnico da almeno 5 partite. non si spiegherebbe, altrimenti, che si è passati dall’essere la terza miglior difesa del campionato, a beccare 9 gol in 3 partite.. e, soprattutto, rischiare di pareggiare in soli 5 minuti, quando eri sotto di 3 gol. per chi mastica di calcio, un chiaro segnale..

  4. Colantuono si è dimostrato un grande signore, assumendo la responsabilità di un fallimento sportivo non dipeso da lui e rifiutando un anno abbondante ancora di stipendio.
    Con questa sua scelta ha (passatemi la volgarità) “SMERDATO” in toto società, Ds, giocatori ed anche i tifosi, che secondo me non sanno neanche come si sostiene una squadra ed una società.
    Concludo con l’augurio al mister Colantuono delle migliori fortune e lo ringrazio per la sua educazione e per l’esempio che ha dato ai tifosi.
    N. B .
    Se non sbaglio anche Sannino si dimise, anche Galderisi e se non sbaglio Sanderra.
    Strano, o no?
    Buona giornata

  5. La squadra chiaramente non seguiva più il mster. Non credevano in quello che facevano visto che i risultati non arrivavano. Squadra senza idee, zero gioco, senza cambio di passo. Dopo 5 mesi non si è vista l’impronta di uno schema di una mentalità. Insomma….. desolazione assoluta…. Personalmente ritengo che prima delle 3 sconfitte avessimo una classifica sovradimensionata rispetto ai nostri meriti. Adesso siamo in linea con gli squallidi spettacoli che offriamo. Magari la colpa non è totalmente del mister ma se con un centravanti di 2 metri non imposti una squadra che DEVE andare sul fondo e mettere palloni al centro allora ti scavi la fossa da solo…

  6. Colantuono ha assecondato la politica della Società e degli acquisti condotti da Fabiani.A quest’ultimo Signore vanno addebitati acquisti di giocatori già rotti come Rosina,Di gennaro e chiaramente scarsi come Duric. Come Colantuono,anche Fabiani ,anzichè sparare epiteti contro i tifosi,dovrebbe fare mea culpa e dimettersi. Lotito e Mezzaroma,ai quali siamo grati per aver consentito la rinascita della Salernitana,dovrebbero,per la loro parte, chiarire se desiderano un campionato tranquillo,come sembra, o ambire ad altri traguardi I tifosi dovrebbero far sentire di più il loro malcontento,o accontentari di quello che passa il convento.

  7. Se è vero che si è dimesso, lasciando sul piatto soldi e vetrina, bisogna solo togliersi il cappello. Un vero uomo…. Mi chiedo come mai un Direttore Generale/tecnico, che da oltre tre anni fallisce, non proponga la stessa cosa alla società… Probabilmente non sta affatto fallendo, anzi ottiene sempre i risultati a lui chiesti. Meditate, perché adesso bisogna far sentire la voce. Io finchè ci sarà Fabiani a Salerno non andrò più allo stadio, sarebbe come avallare un sistema di tipo mafioso, ed io sono una persona seria.

  8. Bel gesto. Siccome siete giornalisti cercate almeno di comunicare dati esatti. Con Colantuono abbiamo vinto anche a Chiavari all’esordio,non solo ad Ascoli.

  9. Basta così…..fine dei giochi…..non seguirò nemmeno alla radio….sono nauseato…….Colantuono gran signore

  10. rossi e il maitre cholatier non vanno e non andranno mai d’accordo serve il burattino di turno, puntuali come un orologio svizzero a dicembre succede , poi con l’apertura del calcio mercato a gennaio la pasticceria di gran classe trova il suo massimo splendore.

  11. E’ incredibile questa gestione. Con cinque partite passi da grande tecnico a pagliaccio. Lo hanno fatto dimettere, ‘sti scarsoni. Cosa avete fatto nei famosi 20 giorni di pausa ??
    Un saluto e un grazie al tecnico, ma ora la Società se non vuole essere definitivamente sbugiardata e abbandonata deve fare innesti di valore, e farci vedere un 2019 di tutt’altro livello.

  12. Giusto così! Una decisione saggia che da alcune partite avrebbe dovuto prendere… Gesto da uomo, ma da allenatore ha avuto un anno a disposizione è stato fatto mercato (almeno così dovrebbe essere) per il suo “modulo”, ha fatto il ritiro e nonostante ciò la Salernitana è una squadra senza identità, gioco, tattiche, schemi… Meglio adesso che dopo gennaio, almeno il nuovo allenatore avrà modo, spero, di dire la sua e cercare di risollevare questa squadra… Forza Salernitana!!!

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.