Negozi chiusi la domenica, arriva l’accordo. Ecco cosa cambia

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
19
Stampa
La questione sulla chiusura domenicale dei negozi è legge. Movimento 5 Stelle e Lega hanno raggiunto l’intesa che ha permesso di portare in commissione la proposta di legge sulle chiusure domenicali dei negozi, molto discussa negli ultimi mesi dagli stessi commercianti e dipendenti. Le aperture domenicali saranno 26 su 52 totali e si prevede la chiusura degli esercizi commerciali nelle 12 festività nazionali.

Verà però fatta eccezione per una deroga per un totale di 4 giorni di apertura che saranno le regioni a stabilire in autonomia. Un’altra deroga sarà concessa ai negozi del centro storico, che potranno restare aperti tutte le domeniche, ma non nei giorni festivi. Per quanto riguarda le zone turistiche, come le località di montagna o marine, le regioni potranno decidere come distribuire o concentrare le 26 domeniche. Probabilmente nelle zone marine si concentreranno nei mesi estivi e viceversa in quelle montane.

Nei centri  fino a 10mila abitanti saranno aperti i negozi fino a 150 metri quadri si potranno avere le stesse deroghe dei centri storici.

Saranno invece sempre aperte le rivendite di generi di monopolio, come le tabaccherie, gli esercizi interni ai campeggi, ai villaggi e ai complessi turistici, i negozi nei centri lungo le autostrade, nelle stazioni ferroviarie, le rivendite di giornali, le gelaterie e gastronomie, le rosticcerie e le pasticcerie, gli esercizi specializzati nella vendita di bevande, fiori, piante e articoli da giardinaggio, mobili, libri, dischi, nastri magnetici, musicassette, videocassette, opere d’arte, oggetti d’antiquariato, stampe, cartoline, articoli da ricordo e artigianato locale, e anche le stazioni di servizio autostradali e le sale cinematografiche.

Chi non dovesse rispettare i giorni stabiliti potrà subire una multa che andrà dai 10 mila ai 60 mila euro.

Fonte IlMattino.it

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

19 COMMENTI

  1. tra le tante leggi inutili emanate da questo governicchio di incapaci questa fa ridere, gli addetti ai lavori (dipendenti, fornitori e titolari) devono decidere non i buon samaritani.
    stiamo precipitando nel baratro per colpa di bambocci guidati da altre persone che si divertono a fare i governanti, povera ITALIA…………..speriamo che i giovani capiscano l’errore elettorale fatto in precedenza e reagiscano……………

  2. Stanno distruggendo l’economia ed il paese. Governo di incompetenti e ignoranti. Chi li sostiene è complice di questa situazione. Vergognatevi

  3. …. erano sicuramente meglio i Vs. “amici degli amici”…. i vs. amici COMUNISTELLI ed affamatori di popolo…. coloro che hanno l “liberalizzato tutto” a fronte di una economia zero. I “grandi pensatori” che hanno fatto aprire in città i supermercati (lavatrici) ed hanno fatto chiudere le botte!! 6 bravi, comunisti firmati e sfratra-pagnotte sindacalisti del piffero!!!

  4. “Cari” piddiniani pseudo comunisti frustrati, consiglio pasta fissan e tutto passa!

  5. e chi lo dice? quelli del pd che ha liberalizzato tutti i settori a scapito del lavoratore dipendente che lavora per pochi euro pure sabato e domenica?è proprio vero, sono capitalisti di destra ma non lo sanno! pensano di essere di sinistra e criticano m5s e lega per essere incompetenti e/o nazisti, ridicoli. Uno specchio non gli farebbe male, forse capirebbero

  6. Giustamente voi non avete bisogno di lavorare
    Fate di tutto per contrastare chi fa impresa
    Tutti a spasso la domenica
    E chi resta senza lavoro?
    Ci pensa giggino con il reddito di nullafacenza

  7. per anonimo ma non troppo e gli altri commentatori ..: io non sono del pd nè di altre componenti che hanno governato in precedenza, ma non vedere la catastrofe che sta operando questo governo è da ciechi. Casaleggio e grillo parlano per bocca dei bambocci messi qua e la nel governo, non sono concordi su una legge, sempre a litigare e parlano agli italiani con spot elettorali, e basta!!!
    bene a prendere i 30miliardi circa, ma immetteteli nel sistema produttivo, avremmo sorpassato america e germania, ma no devono fare l’elemosina elettorale ai loro elettori, che squallore.
    poi perchè devono andare in pensione prima con quota 100, ed i milioni di italiani che sono andati a 67 anni devono chiedere il risarcimento? la tav, le trivellazioni, il dissesto di un intero paese che ad ogni pioggia chiede la calamità, bastava fare un buon programma per sistemare l’italia ed avremmo risolto il problema occupazione e quello dello sviluppo. hanno calcolato che avrebbero lavorato tra tecnici, operai ed aziende dell’indotto circa 6milioni di addetti per 10 anni, non va bene meglio il reddito proposto dall’ignorantello bugiardo ed arrogante…….. contenti voi

  8. … non sono affatto contento! ma una cosa è certa, questi in otto mesi non possono aver causato quanto sostenete voi del PD e per quanto mi riguarda é il caso di dare una chance! I “signori gallettoni” della dx e della sx hanno fatto danni per 40 anni e adesso le colpe sarebbero degli ultimi? concludo come te… […] contenti voi…
    P s: FATE I CITTADINI E NON I TIFOSI. FARE IL TIFO HA PORTATO AD AVERE LE MANI LIBERE ED I CIALTRONI NE HANNO APPROFITTATO.

  9. … perché I CITTADINI non si ribellano e spingono per far riaprire le botteghe nei QUARTIERI? PERCHÉ NON SI FA RISPETTARE L’OBBLIGO AI SUPERMERCATI DI DOVER ESSERE UBICATI IN PERFERIA ED AVERE IL PROPRIO PARCHEGGIO? PERCHÉ IL SINDACO ED IL GOVERNATORE NON SONO MAI INTERVENUTI IN TAL SENSO? SPERO IN QUALCHE CONCRETA RISPOSTA, MA SENZA POLEMICA.

  10. Cittadino italiano: non so se sei del pd ma da quello che dici ci assomigli parecchio (e io non ne sarei troppo orgoglioso, mia opinione).
    A parte questo, quando berlusconi aumentò le pensioni minime a 500 euro diceste che era poco, quando diede i 50euro a chi non aveva niente diceste che erano elemosine (Bertinotti disse “non è molto ma sarebbe stato meglio se lo avessimo fatto noi”!…), quando il pd ha dato 80 euro poi, la vostra capovolta, era la mano santa che ha cambiato l’economia del Paese! ora il reddito di cittadinanza (per il quale io comunque non sono d’accordo) per voi è elemosina ugualmente.. fate pace col cervello, 80 euro (dati a chi un reddito GIA lo tiene!) sono manna dal cielo se viene dal pd, 500 sono elemosine se viene da altre parti? curatevi.
    Sulla quota 100, che dire? ogni cambiamento porta differenze, ma dov’eravate quando la fornero e monti “salvarono l’italia”??? non hanno salvato un bel niente, anzi con loro TUTTI gli indici sono peggiorati, tranne quelli per i fessi che ci credono, lo spread finto, arma degli speculatori ricattatori tedeschi. Molti lo hanno capito, ma purtroppo ci sono ancora molti che non ci arrivano. Cercatevi i dati degli ultimi dieci anni, un grafico, di qualunque indice e incrociatelo con i governi, vedrete quali “beneefici” hanno portato i “tecnici” alla monti-fornero e seguenti.
    Hanno liberalizzato tutto, di fatto ad esclusivo vantaggio dei grandi gruppi (spesso esteri), infatti tutti i piccoli sono andati in malora.. Questo è sotto gli occhi di tutti, con negozi storici, quasi secolari, che hanno chiuso, per far risparmiare qualche euro su merci di dubbia provenienza e qualità scadentissima, celebrazione del consumismo e del capitalismo.. Bella la “sinistra” del pd, non c’è che dire! Coerente! …contenti voi

    Detto questo, qui si parla dell’apertura dei negozi la domenica, cosa c’entra col resto? le mutande te le devi comprare la domenica mattina? lo sfilatino? la scarpa? mah, il discorso della concorrenza non regge, perchè amazon non potrà MAI essere in concorrenza sui prezzi con un negozio reale qualunque! non hanno la stessa tassazione, gli stessi costi, non pagano tari assurda, tasse su ogni cosa, vincoli, bollette, pagamenti per fatture e non per cassa, debiti con pubbliche amministrazioni… di che parliamo
    Pensate davvero che un negozio che sta aperto la domenica con una commessa a 30 euro possa fare concorrenza ad amazon? che dire, se voi ci credete, auguri a voi, e a quei dipendenti a 30 euro o meno. Ma la mia impressione è che in questo modo spingete solo il valore del lavoro e della retribuzione verso il basso, molto basso, e per questo poi importate pure manodopera africana, così il vostro circolo si chiude felicemente, con la coscienza pulita pure, quella di chi “aiuta chi scappa dalle guerre”!….
    18.51, infatti quello sarebbe una cosa positiva, ma dipende da noi consumatori! compriamo meno, ma di maggiore qualità, a prezzo maggiore, dal negozio vicino!

  11. Invece di tutelare i lavoratori con leggi contro i padroni sfruttatori (a Salerno ne siamo pieni), chiudere di domenica non è la soluzione migliore.

  12. Se si guarda quello che sta succedendo tutte le piccole botteghe, anche storiche, stanno chiudendo
    fra mille soprusi,leggi,leggicole varie di sinistra,di m5 s,di destra,dellaUE,comunali,provinciali regionali…
    ma lo si vuole capire che la citta si sta desertificando e la deliquenza aumenta?
    che non c’è più chi compra perchè non ci sono più soldi? che non c’è chi darà più lavoro? che fra poco stipendi (anche quelli del sindaco e dei consiglieri comunali) non saranno più sostenibili?
    fra poco ci sbraneremo l’un l’altro!

  13. gino,ma che dici, certo che la colpe dell’indebitamento del paese è dovuto alle scellerate scelte di craxi ed il centro sinistra di allora, che emettevano bot e cct a tassi assurdi, con il solo scopo di avere consensi politici e pagavano enti inutili e falliti, avrebbero dovuto immettere nel settore produttivo quella valanga di soldi e tutti i debiti che abbiamo ereditato non ci sarebbero stati.
    Allora sia di insegnamento ai posteri, non è stato così i grillini utilizzano i miliardi per il reddito di cittadinanza, allora come facciamo a non chiamarli ignoranti e presuntuosi, fanno lo stesso errore fatto quarantanni fa, vedremo lo sfascio del paese e non il risanamento. ci vediamo dopo settembre

  14. cittadino italiano, ridicolo!!!! adesso è colpa di craxi nel 1985!!! sei il massimo della falsità o ignoranza, non so ancora! stai affermando che dal 1985 al 2018 nessun governo ha fatto nulla, né di buono né di negativo! sei ridicolo! analisi da scuola media! siamo nel 2018!! comprati un calendario! la questione è ben più ampia, studia qualche base di storia dell’economia, poi ne riparliamo, pure prima di settembre!
    Giusto un punto: lo scollegamento tra Banca d’Italia e Tesoro fatto nel 1981 lo fecero Andreatta e Ciampi! e da allora il crollo fu immediato, il tutto per fare un piacere all’Europa in costruzione (leggi, iniziare a svendere il patrimonio italiano ai grandi gruppi esteri).
    In euro, i 142 miliardi di debito pubblico del 1981 (58% del Pil) sono diventati 250 nel 1984 e nel 1985 triplicati a 429 miliardi! e nel 1994 superarono i 1000 (121% del Pil!)… in continua crescita da allora, non prima!.. buono studio, non sui giornaletti di regime pero’

  15. Ma secondo voi geni chiudere i centri commerciali farà riempire di nuovo i vostri negozietti pidocchiosi con prodotti scadenti e sovraprezzati? Semplicemente la gente andrà a spendere al centro commerciale solo una volta al mese anzichè tutte le domeniche, e resterà a casa le altre. E le vostre botteghelle pulciose chiuderanno lo stesso.

  16. Dicevano i 5 stelle che guardavano al futuro…..piattaforma Rosseau ……ma lo capiscono che il commerce on line si mangerà anche gli ipermercati…….queste chiusure aiuteranno il processo…..in attesa dei droni ci ritireremo il pacco Amazon comprato il sabato e recapitato la domenica nel supermercato sotto casa( vedi casse automatiche eurospin).
    I piccoli negozi saranno distrutti da questo, tutto il resto è noia!

  17. Per :Multinazionale futura umanità.
    Se un “essere spregevole”… analisi così da imbecille chiunque le può fare! Ma ti è morta la maestra in 3a elementare? Per come ti esprimi e stai è conveniente che ti rivolgi alle autorità sanitarie ed ai servizi sociali! Ma come ti permetti?!?! Negozietti… pulciosi…. mi chiedo, se lavori, se uno che “lavora” in qualche ente? Se uno di quelli che non produce nulla? Se uno sfrattapagnotte? Solo chi rientra in queste categorie si esprime come un minus abens.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.