Salerno: più telecamere nei quartieri per sicurezza e tutela dell’ambiente

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
5
Stampa
“E’ da tempo che si discute della sicurezza all’interno della città di Salerno, della necessità dell’installazione di telecamere nei posti più delicati e richiesti dai cittadini. Insomma una rete di videosorveglianza che tuteli  le abitazioni, i negozi e, soprattutto, assicuri la tranquillità delle famiglie. E’ un problema ancora non risolto, ma sul quale si discute solamente senza interventi concreti”. E’ quanto afferma il Consigliere Massimiliano Natella Capogruppo PSI e Presidente Commissione III Annona e Turismo al Comune di Salerno in una lettera inviata al Sindaco ed all’Assessore all’Ambiente.

“Con queste brevi note – si legge – intendo riproporre l’urgenza di tale problematica e, soprattutto, far notare che, se questa urgenza è sentita e richiesta nel centro città, sicuramente è ancora più attesa con ansia nei quartieri periferici e collinari della città. In queste zone si registrano continuamente sversamenti di rifiuti, anche pericolosi e nocivi per la salute, nelle strade e nelle aree meno frequentate”.

“Inoltre le notizie di furti nei rioni suddetti e in quelli collinari sono all’ordine del giorno, ampiamente ricorrenti e riportati dalle notizie giornalistiche e dei mass media in generale. Ben comprensibile è, pertanto, la richiesta che viene dai residenti di queste zone della città, già in passato dallo scrivente evidenziate, senza, però alcun concreto intervento se non fatto di parole da tradurre in interventi concreti”.

“Sicuramente si hanno notizie di organizzazioni spontanee di cittadini sorte per tentare una salvaguardia sempre pronta dei territori, specialmente nei rioni collinari, una funzione elementare di ronde diurne e notturne ad ogni voce di persone e autoveicoli sospetti. Chiunque comprende che, pur con la presenza, a volte alquanto costante, di polizia e carabinieri su questi territori, si è creata una condizione di costante ansia rabbiosa, che potrebbe sfociare anche in qualche azione di rivalsa di ogni sorta, comprensibile, ma da evitare ad ogni costo”.

“I cittadini non sopportano più questi ricorrenti attacchi alla serenità di vita e al decoro degli ambienti; pur comprendendo come non sia possibile assicurare una presenza costante delle forze dell’ordine, chiedono che almeno siano tutelati e rassicurati da una rete di videosorveglianza sugli snodi più significativi del vasto abitato soprattutto dei rioni collinari al fine di creare almeno sia un deterrente per i delinquenti, sia una possibile individuazione di essi”.

“I siti più sensibili da tener presenti per un adeguato monitoraggio del territorio sono facilmente individuabili; in ogni caso lo scrivente nelle sue funzioni di rappresentante delle istanze dei cittadini mette a disposizione delle autorità competenti tutte le sue conoscenze dei territori suddetti al fine di facilitare gli interventi che, si spera, si vogliano assumere. I residenti dei rioni periferici e collinari aspettano fiduciosi un premuroso interessamento delle Spett.li Signorie in indirizzo”.

 

 

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

5 COMMENTI

  1. dopo i fatti di luglio il “sindaco” disse che a piazza gloriosi (e ci metterei anche piazza santelmo) sarebbero state messe le telecamere….aspetta e spera!! ps lo ridirà sotto elezioni??

  2. Magari non sarebbe male avere qualche volante in giro il lunedì sera, dove bande di teppisti clandestini saccheggiano i bidoni dell’indifferenziata in cerca di chissà cosa, lasciando buste sparse sul suolo…una cosa vergognosa lasciarli fare indisturbati ogni santo lunedì!

  3. Basterebbe mettere il divieto di rovistare nei rifiuti, purtroppo l’Italia è un paese buono, latino, cristiano e quindi per la “ipocrita” moralità non si potrà mai arrestare uno di questi che “ruba” dalla spazzatura, che fa il finto “mendicante” (sfruttato dalla mafia nigeria a sua volta gestita dalla mafia italiana) davanti ai negozi di alimentari o supermercati, non si potrà mai “arrestare” un parcheggiatore abusivo (come se poi esistesse il parcheggiatore legale, ah il garagista all’aria aperta forse si chiama bah), il venditore ambulante “abusivo” di calzini ecc…

  4. Telecamere soprattutto per i cafoni che lasciano gli escrementi dei loro cani a terra anche davanti alle scuole, ma nun s mettn scuorn

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.