Salerno: con i cani senza museruola all’interno del Parco Pinocchio

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
25
Stampa
Ben 5 cani senza museruola all’interno del Parco Pinocchio. Si continua a non avere rispetto delle regole comunali (divieto ingresso parco), afferma un residente, ed anche non avere rispetto per chi con i propri figli vuole fare un giro domenicale nell’area giochi del parco.

Da precisare, conclude il residente, che esiste anche un’area per gli amici a quattro zampe, ma che i padroni dei cani se ne fregano altamente.

Dalle foto inviate in redazione, che pubblichiamo, è palese il divieto di ingressi ai cani senza museruola e guinzaglio. Forse con qualche controllo e qualche multa si potrà ottenere il ripristino della civiltà.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

25 COMMENTI

  1. Purtroppo tutti i parchi di SALERNO sono invasi dai cani che girano liberi senza museruola a fanno pipì e cacca sull’erba dove passano i bambini!
    Sono degli incivili e cafoni ma quello che sbaglia è L amministrazione comunale che non ha alcun custode e vigile che faccia multe !
    Basta bisogna finitela con questo schifo e questi marciapiedi e lungomare pieni di escrementi e puzza di pipì!!!!

  2. le regole ci sono ma i primi a non farle rispettare sono gli amministratiri e le autorità.

  3. Non per fare polemica, però :
    1)L’ Inciviltà dei proprietari di animali(in questo caso cani) salernitani è disgustosa:a loro non interessa degli altri e del fastidio che il proprio animale possa arrecare,loro sono la gente “perbene”, quelli che se alzi la voce ti denunciano. E ho un paio di casi personali : via Matteo Pastore, c’è un ispettore(o ex) che ha un cane nero enorme,(i suoi bisogni sono proporzionati alla stazza) e ha preso la suddetta traversa per il “cesso” personale del suo cane. Un giorno gli feci notare che non era una cosa bella, che la puzza si fa insopportabile, che ci sono bambini. …sapete come mi rispose? Si qualifica e minaccia di chiamare la polizia, perché io non ero nessuno per richiamarlo. Inoltre in un’altra occasione, c’era un vigile urbano in zona :gli feci presente il problema, ma quando vide chi era il tipo, senza motivo(e senza vergogna) si allontanò evitando qualsiasi confronto con noi. Che schifo!
    2)marciapiedi parco pinocchio:una “signora” con un cane grande e pelosissimo(non conosco le razze) mentre passeggiava, il cane si ferma, fa i suoi bisogni(ad occhio 1/2 chilo) e la buona “signora” incurante riprende la sua passeggiata. Io che stavo poco dietro e stavo portando il bambino a scuola, la richiamo e gli faccio notare che la sua “distrazione” sarebbe potuta essere qualcosa di sgradevole per gli altri cittadini e bambini.
    Che rispose? Sì, vebbe’, passo dopo e pulisco. Assurdo!
    3)Spiaggia santa Teresa, mese Aprile : un tipo moooolto “distinto”, con un cane tipo san Bernardo, passeggiava sull’arenile avanti ed indietro aspettando che il cane espletasse i propri bisogni. Nel fargli notare che quella spiaggia e’ vissuta da tante persone,tanti bambini,persone che si sdraiano pure a terra,soprattutto in primavera e quindi in quel periodo,per poco non ci scappò la rissa, evitata perché ero con mio figlio.Il gran “signore” anziché ammettere la sua mancanza di civiltà, rimarcava il diritto del cane a stare in spiaggia, e nient’altro. Ok, giusto. Ma poi chi pulisce? È normale che poi un avventore si “avventi” su una me..a?E candidamente mi rispose che degli altri non se ne fo..eva. Tipica risposta dei brava-gente. Vai con il turismo.
    4)al parco pinocchio stiamo proprio al paradosso : se per puro caso viene”beccato” un bambino giocare sul prato o in bici o a calcio. …aeee, apriti cielo!Premetto che è vietato, quindi giusto richiare all’ordine chi non rispetta tale divieto(appunto), ma non vi sembra troppo minacciare un bambino di 8 anni di sequestro di bici? Però, essendo in difetto e senza batter ciglio, ho accettato il richiamo senza problemi. Però, se i bambini non possono, ma i cani sì? Nonostante ci sia una zona solo ed esclusivamente per loro, creata per loro. Bhoooo?!?
    5) Ultimo punto e concludo : ma CHI deve controllare,multare, anche solo richiamare chi non rispetta le regole e gli altri, ma dove sta? Dove sono?
    Saluto i padroni di cani che invece hanno premura di non arrecare disturbo agli altri, rispettando prima gli altri e i luoghi comuni e poi i propri animali. P.s. anch’io ho un piccolo cane.

  4. Purtoppo queste cose sono all’ordine del giorno anche al parco del Mercatello… viviamo in una citta dove il sindaco e la giunta tutelano più i cani, che i bambini e gli anziani….se ci si rivolge all’assesorato competente la risposta è “arrangiatevi”, se si manda la segnalazione alla polizia urbana, questa si limita a “raccogliere la segnalazione” ma poi i parchi rimangono in ostaggio dei cani e dei loro padroni…

  5. I padroni non si rendono conto che vicino c’è una scuola e molte volte capita che i cani scappano e vengono nel cortile creando pericolo.Giovedì accompagnavo mio figlio e siamo stati aggrediti da un cane:il padrone non si è neanche scusato quando ha visto mio figlio piangere dallo spavento!Che inciviltà

  6. Scrissi al sindaco su fb: “Fai un’area di sgambamento per i cani da un’altra parte, non vicino ad un parco per bimbi perchè poi sarà invaso dai cani.”
    Mi rispose che non sarebbe andata cosi.
    Ed invece il miope Napoli si sbagliò…

  7. Sono un residente della zona, frequento spesso il parco. Parto dal presupposto che non c’è mai nessuno a richiamare e se lo fanno non sono incisivi, non hanno scaltrezza e si fanno intimorire. Quest’estate vi era un giovanotto che curava il parco ed è riuscito un po’ alla volta ad educare le persone che volevano fare tutto di testa loro. Anche con i cani è riuscito ad invitare i padroni degli stessi, a tenerli al guinzaglio ed a fargli portare la museruola, addirittura questo giovanotto (non faccio il nome perché Salerno notizie non lo consente) oltre a tenere pulito tagliato e curato in ogni particolare il suddetto parco, ha avuto la capacità di tenere l’ordine, richiamando chi non rispettava i divieti, e dopo un po’ di giorni non si vedevano cani senza guinzaglio o museruola, e tutti facevano i propri bisogni nell’area a loro riservata. Addirittura li accompagnava lui, indicando con tanto garbo e gentilezza dove era possibile fare i bisogni. Oltretutto parlava bene in Italiano, cosa no vista ed udita in altri dipendenti. Che fine ha fatto questo giovanotto? Mi sono informato e dicono che non lavora più, che per anni aveva lavorato per l’azienda, ma è stato forse credo licenziato. Onore a te giovanotto. Grazie Salerno notizie. Spero accolga questo mio sfogo.

  8. Per Residente. Il giovanotto in questione l’ho ricordo anch’io. Ma lavorava per l’azienda, ora credo sia solo uno stagionale. Speriamo di ritrovarlo almeno questa estate, magari ci fosse tutto l’anno. Cani, escrementi e alberi non potati, anzi se pur tagliati, fuori stagione col rischio di bruciare ogni pianta o albero. Almeno quel giovanotto oltre a tenere ordine, capiva anche di piante e fiori. La redazione non ci consente di farne il nome, ma lo faremo al sindaco Napoli, affinché persone competenti, come il soggetto in questione, ritorni per dare vita ad un parco, dove tutti fanno ciò che vogliono. Comunque sempre il giovanotto in questione è di fratte credo e lo conosciamo un po’ tutti. Onore a lui e spero ritorni presto. Grazie redazione Salerno Notizie. Invieremo il tutto al Sindaco Napoli.

  9. Ho due cani e li porto nei parchi con guinzaglio, museruola e sacchetti. Nonostante tutto spesso e volentieri mi imbatto con persone che non amano gli animali che vorrebbero i parchi tutti per se. Convengo che vi sono proprierari di cani che non hanno alcun rispetto delle regole e probabilmente qualche controllo in più non dispiacerebbe.

  10. La cacca la pipì non inquinano, bisogna solo prestare un po’ di attenzione a dove si mettono i piedi. Qualora si finisce con i piedi dentro, è necessario mettere le scarpe da parte (ambiente ventilato) e reindossarle quando piove, e la suola tornerà come nuova. E comunque porta fortuna!!!

  11. Eboli:
    Ieri in data 9 febbraio 2019 (seconda traversa Acqua dei Pioppi) cagnolino di piccola taglia, tenuto al guinzaglio, e padrone vengono aggrediti da due cani molossoidi, precisamente cani Corso.
    Questi cani sono già stati segnalati più volte per la loro pericolosità. Vengono lasciati incustoditi, incontrollati e sono PERICOLOSISSIMI.
    Il padrone del cagnolino stava entrando nella SUA PROPRIETÀ e si è trovato circondato da questi due cani che hanno, in branco, assalito la cagnolina.
    Non sto qui ad entrare nei dettagli della brutalità con cui il cagnolino è stato ucciso e alla scena a cui ha dovuto assisitere il proprietario, rimasto sotto shock.
    Da sottolineare che alle urla e alle richieste di aiuto del padrone del povero cagnolino, il proprietario di questi due animali NON È USCITO A PRESTARE NEMMENO IL PRIMO SOCCORSO, PRESENTANDOSI SOLAMENTE ALLA FINE DI TUTTA QUESTA TRAGEDIA.
    Queste cose non devono assolutamente capitare più!!!!!!
    È un reato, PUNIBILE secondo articolo di legge!!!!

    STATE ATTENTI.
    CIAO JACKY

  12. La notizia non capisco quale sia..in tutta la citta’ quasi tutti i cani vengono lasciati senza museruola e senza guinzaglio, oltre a far fare loro i bisogni sporcando tutto.
    Il problema ora è solo di quel parco?
    Mah..siamo al ridicolo

  13. Non gli puoi manco dire niente ai proprietari che si sentono in diritto di avere ragione…per loro il cane deve essere libero di fare quello che gli pare…le persone come me a quanto pare non possono godere della stessa libertà

  14. Ok. Ormai la notizia non è una novità. Si è detto dell inciviltà, della strafottenza, della cafoneria, dell assenza dei vigili, dell amministrazione ecc…MA ORA VOGLIAMO RISOLVERE IL PROBLEMA! La redazione si faccia portavoce dei migliaia di salernitani che si sono stufati di questo schifo in ogni angolo, nessuno escluso, della città. Apra una petizione online per chiedere a gran voce all AMMINISTRAZIONE COMUNALE un controllo , e sanzioni salate, a chi riempie la città di sterco e di urina. Così facendo il comune non avrà più alibi e si attiverà per risolvere il problema. Ci contiamo, Attivatevi grazie!

  15. Il giovanotto di cui sopra è di fratte. Persona perbene. Lo aspettiamo tutti al parco. Forza redazione, diamo trasparenza ai commenti. Lo conosciamo tutti e vogliamo che sia li presente.

  16. Leggevo i tanti commenti e mi sono fermato su quello di Anna e quello di residente. Allora il vero custode c’è stato in estate è vero, il giovanotto di cui si parlava. Perché non poniamo la questione al Sindaco ed alla giunta? Conosco benissimo chi è e come lavora, è vero parla bene ed è molto pratico anche riguardo alla cura delle piante. Inoltre ultimamente oltre a cani visti in giro senza guinzaglio e museruola, hanno fatto la potatura col freddo. Poi chiamiamola potatura…. sradicare significa far morire le piante.

  17. Ha ragione il residente è stata l’unica estate dopo anni di incuria ed abbandono. Il giovanotto di cui si parla è un gran custode, ma dove sta? Esposito pubblichi pubblichi.

  18. È questo che vogliono gli Amministratori di questa Città, è questo che vogliono coloro che fanno i giornalisti! Ovvero, l’accapigliamento tra i lettori/scriventi! Cerchiamo di andare nella giusta direzione, facciamo leva sul nocciolo della questione:1) questa è la cjtfa’ europea? 2) perché non vi è vigilanza? 3) i proprietari dei cani con quale equipaggiamento possono portare in giro i loro cani? 4) è giusto che vi siano deiezioni canine in ogni angolo della citta’? 5) il non multare gli incivili porta consenso politico? 6) perché ai quesiti dei Cittadini non vi è mai nessuno che risponde? 7) quando dal Comune non arrivano le sacrosante risposte, ve ne ricorderete al momento delle elezioni?
    GRANDE QUESTA CITTA’ EUROPEA, EH?!?!

  19. Vete scemunut vuje e i cani!
    Io vi vedo che parlate con le vostre bestie e gli dite cose tipo “vieni da mamna”, “vieni da papà”, “dai un bacino a mamma tua”.
    Io vi vedo che appena la vostra bestia inizia ad abbaiare ed agitarsi verso altre bestie, vi rivolgete al padrone dell’altra bestia e gli chiedete “è maschio?”… piuttosto che ammetere che tenit nu can violento.
    Io vi vedo che fate finta di camminare avanti alla vostra bestia, così se scacazza, fate finta di niente… furbettini!
    Io vi vedo che mettete il cappottino alla bestia perchè ha freddo mentre voi girate con i risvoltini e senza cazettini perchè vatatteggià!
    Io vi vedo che fate i vegan e date da magnare altre bestie macellate alle vostre bestie.
    Io vi vedo che dite che il cane è meglio delle persone, perchè pure i parenti più stretti ve schif’n!
    Io vi vedo che state un po’ confusi e che avete scambiato le spiagge per le lettiere delle vostre bestie perchè la cacca e la pipì non inquina, ma poi vi lamentate della spiaggia sporca quando ve jat a fa u bagne nderrr turrion!

    Vete scemunut voje e i can!

    (Scusate il ritardo del mio commento cari Fanz di Bau Bau, ma aier aggie tenut acccheffà e non ho potuto uscire il commento, ma son sicuro che in tanti ca sann scemunut, hanno uscito sicuramente le lore bestie)

  20. A Salerno (città EuroPRrrrrrea) oramai regna la presunzione e l’incivilta’, una sorta di anarchia-arroganza dove tutti si sentono il diritto di fare i porci comodi propri, e non parlo solo di chi ha il cane

  21. Penso che bisognerebbe multare prima di tutto chi non fa il proprio dovere……. abbiamo e sopratutto paghiamo con le nostre tasse, guardie, controllori ambientali e non, sotto guardie , guarda parchi e addirittura associazioni che tutelano le infrastrutture e prendono i contributi e …. potrei continuare ancora e ancora è mai possibile che con tutta questa vigilanza a PAGAMENTO non ne veniamo a capo?

  22. Ma state rilassati! Non è un problema di cani, ma di buon senso ed educazione. Cose che a Salerno non mi pare abbondino particolarmente. Se un’amministrazione comunale non entra nell’ottica che i nostri amici animali hanno necessità di aree ADEGUATE dove poter socializzare, correre e giocare, appare evidente che poi si finisca per cercare degli spazi alternativi. Insegnate piuttosto ai vostri bambini il rispetto e l’educazione, così magari da grandi saranno meno incivili di quanto sia la maggioranza dei loro genitori.

  23. Tutte sante ragioni quelle descritte,ma l’amministrazione comunale tace.L’essere umano se non conosce la pena certa se ne infischia delle regole,quindi ecco la soluzione:vigili in borghese pe la città,lungomare e parchi per iniziare,cogliere in flagranza di reato con relativa foto,qualificarsi e fare multa salata,dopo un mese vediamo che succede intanto il comune fa cassa ed educa gli sfortunati che poi sono quelli che chiedono area sbavatura e non la usano

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.