Pace e solidarietà nel Mediterraneo, incontri promossi dal Rotary a Ravello

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Incontri di particolare interesse culturale sono stati programmati per sabato e domenica prossimi a Ravello. L’iniziativa è del Distretto Rotary 2100 che comprende i Club della Campania, Calabria e del territorio di Lauria. Si tratta di “un percorso di pace destinato ad avvicinare simbolicamente tutti i popoli del Mediterraneo e a trasmettere un importante messaggio di solidarietà”. Incontri di solido spessore ideale e culturale, oltre a quelli di sabato e domenica a Ravello, saranno tenuti, nei prossimi mesi ad Assisi (a marzo), Malta (ad aprile) e Israele (a maggio).

Sabato, 16 febbraio, alle ore 12,30, ci sarà l’esposizione della reliquia del beato Gerardo Sasso nella chiesa di San Pietro in Campoleone a Scala. Alle ore 16, nell’Auditorium Oscar Niemeyer di Ravello, dopo gli interventi del Governatore del Rotary Distretto 2100, Salvatore Iovieno, della presidente del Club Rotary della Costiera Amalfitana, Antonietta Falcone Villani, del sindaco di Ravello, Salvatore Di Martino, dell’arcivescovo di Amalfi-Cava dei Tirreni, mons. Orazio Soricelli, del presidente della Commissione distrettuale del Rotary, Camillo Irace, terranno le relazioni sulla pace e la solidarietà nel Mediterraneo il rettore dell’Università Federico II di Napoli, Gaetano Manfredi, il già professore ordinario della Facoltà Studi arabo-islamici e del Mediterraneo all’Università Orientale di Napoli, Bartolomeo Pirone, il già ambasciatore italiano in Armenia, Bruno Scapini

Di rilievo anche le testimonianze del presidente onorario del Centro di Cultura e Storia Amalfitana, Giuseppe Gargano, del Commissario Generale del Santo Sepolcro in Terra Santa, fra Sergio Galdi d’Aragona. L’opera di “Gerardo Sasso, apostolo della pace”, sarà presentata da Ulisse Salvatore di Palma.

Domenica, 17 febbraio, i rotariani, accompagnati dal professore Giuseppe Gargano, visiteranno i luoghi della costiera amalfitana di particolare ricchezza turistica e culturale. In calendario c’è anche il corteo storico con figuranti e alle ore 11,15, l’arcivescovo mons. Orazio Soricelli, celebrerà la Santa Messa.

Il Governatore del Distretto 2100, ingegnere Salvatore Iovieno (nella foto), ha sottolineato che “i rotariani sono da sempre impegnati a parlare e operare di pace e a riflettere sulle tragedie del Medio Oriente e sul dramma dell’immigrazione, con il problema dei profughi al primo posto.

Gli incontri di Ravello di sabato e domenica prossimi e quelli programmati ad Assisi, Malta ed Israele, saranno di riflessione, di spiritualità e di cultura per la pace nel Mediterraneo. Ovunque crescono muri e barriere. Di fronte a questo scenario nel quale dominano divisioni politiche e religiose noi rotariani vogliamo contribuire a far ripartire il dialogo e l’autorganizzazione di reti di solidarietà tra tutti coloro che considerano la Pace, l’Ambiente ed i Diritti, valori fondanti per l’umanità”.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.