Domenica da incubo: Salerno nella morsa del traffico fino a tarda ora

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
9
Stampa
E’ stata una domenica da dimenticare sul fronte viabilità a Salerno e dal capoluogo verso le località della Costiera Amalfitana. Sia sul viadotto Gatto che sulla provinciale che porta a Vietri si sono formate lunghe code con ripercussioni anche sulla viabilità alternativa con disagi in via Porto ed al centro della città.

Il traffico non ha concesso tregue neppure in serata come mostra la foto di un residente in via Benedetto Croce che mostra il caos stradale. Una domenica che ha favorito gli spostamenti per via delle temperature miti ma che di fatto ha determinato un blocco stradale da e verso Salerno.

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

9 COMMENTI

  1. Io non ne posso più di questa città. Ma uno che ha un emergenza come è capitato a me oggi che dovevo arrivare in ospedale, cosa deve fare? Lungomare bloccato viadotto bloccato ci ho messo quasi 2 ore dal teatro verdi al ospedale. E se succedeva l irreparabile con chi me la dovevo prendere? Sinceramente sono stanco di questa situazione ormai insopportabile credo proprio che cambierò città. Grazie a questa grande amministratore comunale che ci ga fatto diventare una città europea! Questa città è da terzo mondo.

  2. Eppure in queste giornate da incubo, c’è un’oasi di pace che non viene minimamente scalfita da alcun disagio oppure lo è solo in misura impercettibile e comunque agevolmente sostenibile. Si tratta del tratto di via Benedetto Croce dove è vietato il doppio senso di marcia.
    Quando finalmente finirà questa assurda situazione??
    Non sarà certamente una panacea che farà sparire i periodici ingorghi, ma certamente consentirà una alternativa ai flussi veicolari e quindi una maggiore facilità di scorrimento degli autoveicoli.

  3. Salerno citta europea. Ah ah ah. Città del terzo mondo forse, cambiate atteggiamento pescaioli perché siete diventati come il terzo mondo

  4. prima chiediamo i turisti, ma quando arrivano succede un gran caos.ma possibile che in questa città non c’è una persona in grado di mettere a punto un serio e concreto piano traffico per i giorni di notevole affluenza di forestieri?
    si alternano alla gestione dei vari servizi (incluso la gestione dei vigili urbani) tutti grandi uomini, ma che non capiscono un tubo, solo chiacchiere e salerno diventa sempre più impraticabile…….
    ci dovremmo vergognare, da quando de luca è andato via, salerno è nel baratro totale, non c’è controllo della viabilità, dei rifiuti, ecc. lo abbiamo tanto criticato, ma è l’unico che sa trattare con i dipendenti pubblici fannulloni e gestire gli assessorati mediocri.

  5. Tutti i cafoni sono scesi dai paesi ed hanno ingolfato il traffico. Via gatto bloccata, lungomare bloccato, cosa centra via Benedetto Croce a doppio senso? Come sempre si commenta a cazzo senza sapere di cosa si parla.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.