De Luca: “Quota 100? Tanti i comuni campani verso paralisi”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
2
Stampa
I numeri riportati dall’articolo di Repubblica preannunciano uno scenario drammatico a seguito dell’introduzione di “Quota 100”: la gran parte dei Comuni della Campania rischia la paralisi totale a partire dal prossimo autunno a causa del massiccio esodo di lavoratori. Una situazione che va molto oltre la necessaria e fisiologica immissione nel settore pubblico di forze fresche e competenti di cui da almeno un decennio si avvertiva il bisogno.

Avevamo provato a mettere in guardia da questo pericolo ma, siccome i nostri governanti romani sono presi dalla propaganda e dagli annunci, non ci hanno ascoltato. L’unica soluzione che abbiamo oggi per scongiurare questo imminente disastro è il nostro Piano per il Lavoro che, sulla base di calcoli fatti prima di “Quota 100”, prevede di immettere nelle pubbliche amministrazioni campane circa 10mila nuovi lavoratori qualificati attraverso la procedura del corso-concorso gestito dal Formez.

La nostra proposta è semplice: in considerazione dell’ulteriore e non previsto fabbisogno di personale dei Comuni dovuto a “Quota 100”, si utilizzi la graduatoria del corso-concorso del Piano per Lavoro per riempire anche i nuovi vuoti di pianta organica. In questi giorni stiamo chiudendo le convenzioni con i 291 enti locali campani che hanno aderito al Piano. A breve saremo nelle condizioni di avviare le selezioni che daranno l’opportunità di effettuare i 10 mesi di tirocinio retribuito con i fondi della Regione – in tutto 100 milioni di euro – finalizzati all’assunzione a tempo indeterminato.

È questa l’occasione per ampliare ulteriormente il Piano per il Lavoro oltre le 10mila unità programmate e oltre gli enti pubblici che hanno aderito. Serve l’impegno, finanziario e normativo, del Governo per ampliare questa platea. Un’occasione per migliorare l’efficienza della nostra macchina amministrativa e dare lavoro vero, non sussidi, a tanti nostri giovani. Il tempo della propaganda è finito. È il momento dei fatti.

Lo scrive il governatore dell Campania Vincenzo De Luca sulla sua pagina facebook

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

2 COMMENTI

  1. Fa’ il veggente, il futurista in tv e sui social e adesso predica ancora contro il Governo.Perche’ non avete organizzato prima, anni prima, dei corsi di formazione gratuiti per i giovani ? La verita’ e”che ve la state facendo sotto perche’ se queste misure funzioneranno farete la fine dei PHANDA , vi estinguere te con tutto il rispetto pEr i Phanda.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.