Istituto Pascale di Napoli escluso dai fondi ricerca: De Luca, “Vergogna nazionale”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
8
Stampa
“E’ una vergogna nazionale l’esclusione, decisa dal Governo, dell’Istituto Pascale di Napoli dal progetto di ricerca oncologica CAR-T per la cura dei tumori. Si tratta di una decisione incomprensibile e priva di ogni oggettivo approccio scientifico, data l’eccellenza riconosciuta a livello nazionale e internazionale del lavoro che sta portando avanti l’IRCCS di Napoli”. E’ quanto dichiarato in una nota dal Governatore della Regione Campania, Vincenzo De Luca:

“Tutte le dichiarazioni delle ultime ore che arrivano dal Ministero non fanno altro che confermare gravi responsabilità in una decisione di questo tipo, presa peraltro il giorno prima della riunione convocata, nella quale quindi si poteva solo prenderne atto”.

“Difendiamo e chiediamo a tutti – continua – di difendere la dignità del Pascale e dei nostri medici e ricercatori, di tutti quanti lavorano nell’Istituto di Napoli, ai quali va la nostra solidarietà. Ci auguriamo che al più presto venga rivista tale decisione”.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

8 COMMENTI

  1. Guarda caso vi siete dimenticati di riportare le motivazioni del ministro. Ovviamente siete leggermente di parte, come al solito, grandi giornalisti ………… di parte. Aspettiamo che impariate il mestiere.

  2. Vogliono la secessione e l’hanno iniziata con i tagli alla Sanità al Pascale che in una regione come la ns dove vi sono zone con cimiteri pieni di bambini morti per gravissime neoplasie dovrebbe farci riflettere e iniziare a valutare se boicottare tutti i beni i prodotti al nord,perché per nessun motivo vanno tagliati i fondi di ricerca ancor di più in materia oncologica

  3. ..ma il consigliere regionale alla sanità che fa? a parte le passerelle… sta seguendo l’andamento della sanità regionale?

  4. Mia madre ha ricevuto le migliori cure possibili al pascale, una struttura eccellente, pulita e con personale fantastico. Leggere una notizia del genere mi spezza il cuore, andrebbero valorizzate strutture come il pascale, che anno dopo anno salva persone e accompgna nel percorso oncologico tutti i malati senza distinzioni.
    Non capisco perchè nella nostra regione le cose debbano funzionare tutto il contrario….poi si chiedono perche emigrano tutti al nord!!

  5. non ci sono motivazioni, ma solo pretesti….miseri, infimi, strumentali alla propaganda dei zozzi. Utili per le fauci dei rozzi!

  6. 5 stelle nemici del sud, venduti alla lega per conservare le poltrone. Vergogna, sarete spazzati via.

  7. forza forza De Luca dopo gli sportelli dell’assesorato alla formazione sbarcati a Salerno ….apri una sezione distaccata del Pascale al San Leonardo…e sarà un’eccellenza globale🤣🤣🤣🤣🤣

  8. Come al solito Vincenzino per la sanità ne ha fatta una delle sue ma al parco pinocchio metteranno la sua di statua col naso lungo e leccapiedi dopo il fallimento delle prestazioni mancava questa forse era meglio che facevi solo il sindaco

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.