Molestano i passanti e danneggiano pensilina, arrestati due marocchini

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
9
Stampa
Nel corso dei rafforzati servizi di controllo del territorio disposti dal Questore di Salerno, in special modo durante il fine settimana, nella notte del 17 u.s., gli agenti della Polizia di Stato dell’Ufficio Prevenzione Generale – Sezione Volanti intervenivano in piazza della Concordia, a seguito di numerose richieste pervenute all’utenza d’emergenza 112 da parte di diversi cittadini, i quali segnalavano la presenza di due stranieri molesti, uno dei quali aveva infranto con una pietra il vetro della pensilina della fermata dell’autobus.

Alla vista delle auto delle Volanti i soggetti si davano a precipitosa fuga per le strade adiacenti, cercando di nascondersi tra le auto in sosta, e dopo un breve inseguimento venivano bloccati in corso Garibaldi all’altezza del Tribunale, ponendo in essere una forte resistenza e spintonando gli agenti onde divincolarsi dal fermo. Successivamente venivano accompagnati presso gli uffici della Questura e, all’atto di scendere dall’auto, uno di essi si scagliava contro uno degli operatori, provocando altresì danni all’autovettura di servizio.

Dopo le formalità di rito, i due stranieri, identificati per S.A. di anni 24 originario del Marocco, senza fissa dimora  in Italia ed irregolare sul territorio nazionale, e J.A.R.  di anni 29, cittadino marocchino, di anni 30, residente ad Eboli irregolare sul T.N. nonché entrambi inottemperanti all’Ordine del Questore di Salerno di lasciare il territorio nazionale, venivano tratti in arresto per resistenza e violenza a pubblico ufficiale, lesioni aggravate nonché danneggiamento di beni dello Stato e trattenuti presso le camere di sicurezza della Questura in attesa della celebrazione del giudizio direttissimo.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

9 COMMENTI

  1. Irregolari, inottemperanti al figlio di via, molesti, aggressivi, danneggiano pensilina,mostravano resistenza ed aggredivano gliela agenti: che dire?
    Sono contento, spero solo che possa capitare nelle grazie di queste “risorse” qualche perbenista-accoglienza-ad-ogni-costo o qualche ebete che ancora inneggia all’invasione free.
    Maledetti, maledetti chi ha permesso questo schifo e chi ancora vede raSSismo ovunque.
    Ah, la colpa è di Salvini, non dimenticatelo. ..

  2. Hanno risolto il problema del vitto e alloggio ( a spese dei contribuenti). Mi raccomando quando ci sara la licenza premio mandateli in costiera a vedere le bellezze della zona. Poi se malauguratamente li dovete rimandare nelle loro terre accertatevi di aver versati i contributi per la pensione!!

  3. Ma non c’è alcun modo di liberarsi di questa feccia? Riceveranno un altro invito a lasciare il territorio nazionale e li ritroveremo ancora a provocare danni e ad impegnare le forze dell’ordine! Si possono consegnare, in manette, all’ambasciata del Marocco o a qualche consolato marocchino in Italia per farli rimpatriare? Non se ne può più!!!!!!

  4. Ha detto salvini che mo’ si mette la felpa della salernitana e se la vede lui.

  5. Non è cambiato e non cambierà niente. Salvini togliti la felpa, che non ti crede più nessuno

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.