EasyJet interessata all’aeroporto di Salerno ma serve la pista

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
25
Stampa
«Ci sono questioni tecniche, ma il secondo aeroporto in Campania si può fare anche subito. Se cresce il secondo aeroporto a Pontecagnano, crescerà con equilibrio anche Napoli Capodichino. E questo consente una crescita più equilibrata a vantaggio del territorio». Lo ha detto l’amministratore delegato dell’Aeroporto di Napoli, Roberto Barbieri, a margine della presentazione del nuovo velivolo di Easyjet A320Neo, parlando del futuro dell’aeroporto Salerno Costa d’Amalfi.

Al momento, però, tutto è in Tutto in stand by per 400 metri di pista da aggiungere agli attuali mille e 600 e consentire il transito degli aerei a pieno carico. Proprio come quelli delle compagnie di volo che utilizzano Capodichino. In lizza, anche Easy Jet: «Napoli è assolutamente attrattiva ed è per questo stiamo investendo qui – ha detto ieri Lorenzo Lagorio, country manager della compagnia di volo presentando il nuovo airbus A320 – Quest’anno i passeggeri che trasporteremo in transito qui saranno tre milioni e 600mila». Infine: «Se siamo interessati a operare sullo scalo di Pontecagnano? «Sicuramente. Ma lo valuteremo quando sarà una realtà».

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

25 COMMENTI

  1. Ovviamente si fará di tutto per non ampliare la pista e non far decollare l’aeroporto di Salerno come gli ultimi dieci anni docet. Ci vorrebbe una class action degli operatori del turismo della provincia bei confronti di tutti coloro che non hanno permesso ad oggi un misero ampliamento di pista.

  2. La pista c’è, “c’è”. Perchè non volete aprirlo? Perchè dobbiamo essere costretti ad atterrare a Napoli? Dai su.

  3. Toninelli ha già firmato per l´allungamento della pista con le relative coperture ovviamente voi non lo sapete perché i media non vi hanno informato!!

  4. ripeto a voi del salerno .it Toninelli ha firmato e stanziato i fondi per l´allungamento della pista!

  5. Ogni dieci giorni parte sta tarantella , ancora nn avete capito che per 400 mt diranno di aver fatto di tutto ma nn è stato possibile . Politici iat a fatica’

  6. Ugo, chissa se è lo stesso buon vecchio Ugo sparito da un po’ qui ! lo spero. Comunque il misero ampliamento non era e non è per nulla indispensabile per avere più voli degli attuali. Più volte hanno spiegato chiaramente qui sopra che un aereo da 60-80 posti atterra senza alcuna difficoltà sulla pista di 1650 metri di pontecagnano

  7. Lavorai con uno dei 50mika presidenti di turno se non si allunga la lista aerei in dotazione a compagnie come EasyJet o Ranayair non potranno mai venire
    E poi ci siete mai stati ? Sempre la bancarella del Torrone chiamarlo aeroporto ci vuole una bella Fantasia………

  8. l’aeroporto non servirebbe e inquinerebbe pure. Capodichino, Ciampino e Fiumicino sono più che sufficienti, avendo ancora il TAV.

  9. allora per tutti sti professori di mandolini:
    La pista del chiamiamolo Aeroporto di Salerno è lunga 1645 m
    Easyjet utilizzi al 99% A320 che necessitano una pista lunga almeno 2000 se 2200 m meglio.
    Quando ho collaborato con l’unico presidente che poteva fa decollare e gestire l’aeroporto di Salerno
    ( AGOSTINO GALLOZZI non Gruppo Gallozzi perche i fratelli nun è cosa loro) circa 15/16 anni fa aveva intuito che era quello il problema vero. C’era anche quasi riuscito ad avere i soldi per l’allungamento della pista ma poi ……………purtroppo lasciò ai tanti sioscioammoc e sioscia bror che hanno rovinato questa citta saluti e baci

  10. Toninelli tra tante gaffes, un paio di settimane fa, ha firmato il decreto per l’aeroporto.
    Invece, se qualche Sindaco di Salerno , qualche anno fa, non avesse fatto il bambino dispettoso livoroso mettendosi di traverso con Gesac, forse oggi, tra tante chiacchiere, avevamo qualche fattarello in più.

  11. marcos 2 e altri, in questo esatto momento da Rio-SantosDumont sta decollando un meraviglioso Airbus-A319 da una pista di ***quattrocento metri più corta*** di quella nostra, e dopo questo decollo ne seguiranno alcune decine, come le deecine già decollate e atterrate da stamattina. Oggi, ora, pista più corta della nostra, A319! è un’illusione brasiliana? hanno forze sconosciute li? diverse leggi della fisica? Andate a controllare voi stessi sul sito dell’aeroporto (mi raccomando, il Santos-D non il Galeão), mica dovete credere a me o ad altri ciecamente! poi se vi pare continuate a parlare di allungamento, fatti vostri. Ryanair o EJ fanno le loro legittime richieste in relazione al loro mercato e parco macchine, ma quello di Rio è un dato di fatto: la pista non è indispensabile per avere più voli di ora, la nostra è più che sufficiente, volendolo!

  12. intanto che scrivevo vi faccio presente che sempre a Rio sono atterrati altri due A319 e un Boeing737-800 e tra poco abbiamo un Embraer195-Legacy1000(110 passeggeri), un ATR 72(una settantina di passeggeri) un altro Embraer195 e un altro A319 (130 passeggeri), così giusto per farvi partecipi di come funziona il mondo fuori da salerno. controllate pure, il sito è visibile a tutti non solo a me!

  13. marcos 2 e pure GBV, è apparso almeno un articolo su queste stesse pagine, questo vittimismo o accuse inutili non aiutano

  14. La lunghezza della pista necessaria va considerata non semplicemente per gli atterraggi normali ma anche per le possibili situazioni anomale:

    – Se l’aereo deve atterrare subito dopo il decollo ha bisogno di più pista perché e’ carico di carburante.
    – Se ha un problema ad un motore l’aereo ha bisogno di più spazio perché i motori sono usati per frenare. Inoltre non potrebbe abortire l’atterraggio, va giù comunque.
    – Un aereo può arrivare lungo, specie in emergenza.
    – Un atterraggio può essere influenzato da raffiche improvvise.

    Il fatto che li facciano atterrare su piste corte non vuol dire che sia sicuro.

  15. 08.57: vento orale, il tuo! tutte affermazioni inutili le tue, del tutto teoriche e che lasciano il tempo che trovano. Il motivo? semplicissimo: quanto detto prima sull’aeroporto di rio, e tanti altri, sono dei puri fatti! realtà! in questo momento stanno atterrando e decollando gli aerei di cui ho scritto ieri e non mi risulta che ne cada uno ogni dieci minuti, né che ci sia un’emergenza volo ogni mezz’ora. Quindi l’unico vento orale è il tuo, pura congettura teorica.

    A Rio non ci sono raffiche?! non arrivano lungo?! non hanno potenziali problemi ai motori?! Non deve mai atterrare subito dopo il decollo?! C’è una strana fisica e dinamica a Rio a sentire te!
    A maggior ragione per un motivo: da noi la pista è QUATTROCENTO metri più LUNGA! Rio=DIECI MILIONI di passeggeri all’anno e 52000 movimenti, Salerno=ZERO di linea. E comunque se dovesse essere necessaria una pista più lunga in emergenza arriverebbe a Capodichino a meno di 60km (meno di cinque minuti di volo), una volta decollato non è che si ferma gira sul posto e riatterra.

    Ad ogni modo a Rio nonostante la pista più corta gli incidenti a causa di atterraggi lunghi o corti si contano sulle dita di una mano in ottant’anni di vita dell’aeroporto. E non mi risultano morti per questo motivo. Comunque la nostra pista ti ricordo nuovamente che ha quattrocento metri in piu!

    A Salerno potremmo puntare su aerei più piccoli, meno inquinanti meno rumorosi e in modo da offrire una alternativa vera e seria a Napoli, dove potrebbero essere ospitati i voli internazionali, mentre da noi quelli interni; tutto questo almeno in una fase iniziale, per un lancio! poi eventualmente si pensa ad un ampliamento, ma ampliamento di qualcosa che esiste, non di qualcosa che non c’è!
    Le cause dei non-voli a pontecagnano sono chiaramente altre, e sono politiche o affaristiche.
    Ora pensaci un attimo e poi dimmi il vento orale da dove esce.

  16. Caro Uno, se va a spulciare nella lista degli aeroporti che in varie località in giro per il mondo consentono atterraggi di grossi aerei anche su piste di ridotte dimensioni, ne troverà moltissimi, dato che nessuna restrizione viene imposta dalle locali autorità, responsabili della sicurezza, nè dalle compagnie aeree che non ritengono di escludere quegli scali dai propri raggi di attività.
    La legislazione europea è però più stringente.
    Se poi altre sono le motivazioni alla base delle tante prese di posizione contro l’aeroporto di Salerno-Pontecagnano, allora la questione assume connotati diversi e investe settori decisionali mossi da interessi di altro genere.

  17. Anonimo: dalla sua (Uno) escono argomenti secondo me estremamente validi, ma almeno sono argomenti. Dalla tua esce il commento 19:09, quindi il nulla assoluto, al massimo un peto inodore. Se non sai cosa dire puoi pure evitare di commentare, non ti si obbliga per legge, fai piu bella figura

  18. Anonimo 1: tutto quello che vuoi, ma la fisica è uguale a Salerno come a Rio come a Pechino! mentre qualcuno vuole far passare il problema come puramente fisico, pista corta, come a questo punto chiaramente non è. La legislazione non c’entra molto, primo perchè in campo di aeroporti le regole sono condivise, soprattutto tra i paesi industrializzati come Europa e Brasile; in secondo luogo non c’entra per il puro e semplice fatto esposto da vari: lì gli aerei atterrano e decollano! e senza incidenti, soprattutto in relazione all’ingente traffico di quell’aeroporto. Quindi tutte le considerazioni, legislative e fisiche, lasciano il tempo che trovano. I fatti sono gli aerei che salgono e scendono, il resto è supercazzola.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.