Napoli: aumento tassa di soggiorno, l’appello dell’Abbac ai Consiglieri

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Napoli, imposta di soggiorno, l’appello dell’ABBAC ai consiglieri comunali: “Valutate attentamente l’impatto che l’aumento dell’imposta di soggiorno genererà sui turisti e gli operatori ricettivi. L’Ente non può immaginare il turismo solo come un limone da spremere”. L’Associazione dei Bed&Breakfast, Affittacamere, Case ed appartamenti della Campania contesta la scelta unilaterale dell’Amministrazione comunale di aumentare la tassa dal prossimo 1 Aprile senza aver consentito di condividere tale decisione, spendendo le risorse in modo discutibile, ed imposta al turista e agli operatori in pochissimi giorni.

Imbarazzo nel pretendere quell’importo maggiorato (che sale a 2,5€ a persona a notte) che con il nuovo regolamento approvato in tutta fretta in Giunta  (assenti il Sindaco, l’Assessore al Turismo Nino Daniele  e altri tre Assessori) e portato in Consiglio comunale senza una dovuta e attenta verifica. “Non solo non si sa nulla degli accordi con AirBnb e se è regolare il versamento nelle casse comunali ma l’Ente ci impone ora anche di versare la tassa ogni due mesi, obbligandoci ad ulteriori adempimenti ed oneri.

Si rischia il caos e di aumentare anche le possibili denunce per peculato d’uso che come previsto dalla normativa è contestato anche per un eventuale ritardo di qualche giorno, mentre continua il dilagante abusivismo di chi esercita senza alcuna autorizzazione, determinando concorrenza sleale ed insicurezza per l’omessa denuncia delle persone alloggiate e se ne infischia di incassare la tassa di soggiorno.

“L’Amministrazione comunale dimostra di non volere una sinergia con gli operatori, effettuando una mera operazione finanziaria col solo obiettivo di incamerare fondi che serviranno per coprire i vistosi buchi di bilancio di un Ente che fa fatica a garantire servizi, decoro ed assistenza ai viaggiatori, immaginando che essi siano mucche da mungere – dichiara Agostino Ingenito – Auspichiamo che i consiglieri comunali chiamati in queste ore ad approvare i provvedimenti, disposti dalla Giunta, tengano conto delle nostre preoccupazioni e ci consentano di condividere scelte che necessitano di sinergia e programmazione”.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.