Torna il maltempo in tutte le regioni italiane: freddo e pioggia in arrivo

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
La primavera si prende una pausa, torna maltempo e freddo tra la giornata di domani, mercoledì 3 aprile e giovedì, l‘Italia sarà investita da un vero e proprio ciclone di maltempo con pioggia, grandine e neve.

La perturbazione di aria gelida in discesa dal Nord Europa verrà continuamente alimentato da correnti più miti e instabili in arrivo da Sud.

Questo mix potenzialmente esplosivo fornirà il carburante necessario per avere fenomeni meteo particolarmente intensi.

Nel corso della notte tra mercoledì e giovedì le precipitazioni diverranno via via più intense specie su Alpi e Prealpi dove sono attese nevicate abbondantissime sotto forma di vere e proprie bufere con più di 60 cm di accumulo oltre i 1200 metri di quota (punte fino a 1 metro di neve fresca oltre i 1800 metri) in località come Breuil Cervinia (Valle d’Aosta), Madesimo e Livigno (Lombardia), Cortina d’Ampezzo (Veneto) e San Martino di Castrozza (Trentino Alto Adige).

Il maltempo comunque interesserà anche i settori della pianura Padana: sono attesi infatti temporali a Milano e nel triveneto con la possibilità di nubifragi e locali alluvioni lampo specie sulle province di Treviso, Pordenone e Udine. Acqua alta a Venezia dove, a causa dei forti venti di Scirocco, è attesa un’onda di marea di circa 110 cm tra giovedì 4 e venerdì 5 aprile.

Possibili criticità legate ai forti temporali tra mercoledì e giovedì anche su buona parte delle province liguri, dapprima quelle di Ponente in estensione poi a quelle di Levante. A Genova e La Spezia attese cumulate di pioggia oltre i 60 70 mm (con punte di 100 mm e più nelle zone interne) in poco tempo con la possibilità di locali allagamenti.

Infine l’ondata di maltempo raggiungerà, specie durante la giornata di giovedì, anche le regioni del Centro Sud dove i contrasti tra masse d’aria diverse saranno ancora più forti con la possibilità di temporali con grandine a Firenze, Roma e Napoli.

In questa fase non sono da escludere locali disagi alla circolazione automobilistica derivanti da allagamenti e forte vento. Anche qui attese cumulate di pioggia intorno ai 70 80 mm in 12 ore.

Lo scrive l’Occhio di Salerno che rilancia IlMeteo

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.