Salerno, De Luca a LIRATV: «Liberate il lungomare, basta bancarelle»

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
30
Stampa
Appello di Vincenzo De Luca alle forze dell’Ordine ed al Comune: «Il Lungomare di Salerno va liberato da abusivi ed iniziative di dubbio gusto».

Nel consueto appuntamento del venerdì, su LIRATV, il Governatore della Campania è tornato a parlare di Salerno e del suo Lungomare lanciando segnali precisi: «Il Lungomare deve tornare ad essere un giardino».

Poi aggiunge: «Dobbiamo recuperare alcuni luoghi che rischiano di essere degradati. Il lungomare di Salerno deve diventare una bomboniera, un parco urbano, un giardino fiorito. Vedo che continua la tendenza a mettere bancarelle, contro bancarelle, finti villaggi di tutti i tipi. La mia opinione è che bisogna farla finita.

La mia opinione è che bisogna farla finita. A lungomare niente. Il Lungomare deve essere un luogo simbolo della città.

I parchi giochi o le bancarelle si possono mettere in cento altri posti, no a lungomare. Credo sia bene recuperare una immagine di dignità e qualità ambientale che si è andata un pò perdendo. E non va bene»

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

30 COMMENTI

  1. OVVIAMENTE BASTA BANCARELLE DEI SALERNITANI E CHIUDERE UN’OCCHI PER AMICI NERI? O SBAGLIO?

  2. Gli idioti parlano sansa sapere niente vai a luonngumare vedere chi metteno bancarelli sono i BIANCHI ITALIANI, ma a noi non dà fastidio siamo tutti poveri chi cercano pane da portare a casa. Per noi bianco nero non conta contano solo le persone umani

  3. Se eviti di far strapagare la balia politica del tuo pupazzetto al Comune, forse qualche danaro per la Polizia Municipale lo troviamo.

  4. MENO MALE CHE CI SI ACCORGE che si considera il lungomare alla stregua di una zona paesana con un’accozzaglia di cose pacchiane e orribili da vedere, quali bancarelle semi-abusive, venditori di straforo, giostre, mercatini vari, gazebo per raccolte, pubblicità e varie. Senza voler considerare il commercio illegale onnipresente. Il lungomare e le sue aiuole dovrebbero essere un parco urbano fiorito e curato, oasi isolata dal traffico feroce che attanaglia la città, dedicato a rilassanti passeggiate per famiglie con bambini e turisti (cani a parte), intenti a vivere attimi di relax tra sole, mare e verde. Riusciranno i nostri eroi?

  5. Sul lungomare esistono da sempre le bancarelle ancor prima che si chiamasse forse lungomare i miei nonni facevano bancarelle li poi i miei genitori ed ora io perché non chiedete alla popolazione cosa ne pensa? Certamente piu decorosi con tanto di strutture idonee. Noi commercianti itineranti che lavoriamo sul lungomare vendiamo articoli di passeggiata come: lo zucchero filato, frutta secca, palloncini, giocattoli, caramelle e quant’altro sempre nella norma e non contrabbando droga . E vi ricordo che come i negozietti di quartiere noi contribuiamo a tenere viva la città e a tener lontano la delinquenza perché senza la nostra presenza il lungomare sarebbe abbandonato al suo destino.
    Detto ciò invece di dare contro a forse una decina di onesti lavoratori amanti della tradizione perché il nostro e un lavoro vecchio quanto il mondo chiedete al duce se ci lascia un piccolo spazio sulla passeggiata e ci obblighi a rispettare il piu possibile le regole igienico sanitarie. Noi venditori ambulanti del lungomare viviamo di questo e siamo disposti a creare strutture idonee per continuare questo lavoro che se contiamo le generazioni facciamo da un secolo.

  6. Mi ricordo ai suoi esordi come candidato a Sindaco : a quei tempi erano buoni i “bancarellari”, vero? E tutti quelli “sistemati” nelle partecipate?
    Mo non sono buoni più?

  7. Ma quando c’era lui era ancora peggio, o ci vogliamo dimenticare. Il lungomare di Salerno, citta’ turistica europea d’eccellenza, e’ peggio del mercato di Tripoli ( con tutto il rispetto per Tripoli).

  8. Ma lo sentite??? Ma vi ricordate com’era bello il lungomare tanti anni fa??? Con tutte le giostre le bancarelle, le domeniche piene di gente che non aspettavano altro che godersi una spensierata giornata tra le grida di gioia dei bambini …le bancarelle erano un momento di gioia anche per i più grandi addirittura per gli anziani che colmavano i giorni di solitudine o di tristezza…tutto quello che c’era Prima dava gioia a chiunque… Ai bei tempi non ricordo persone di colore che spacciavano e davano stupefacenti anche ai bambini…era un posto tranquillo dove mamma e papà portavano a giocare i bambini…adesso è un degrado se non fosse per quei pochi venditori che non si sono arresi alle minaccie e alla stupidità delle persone sarebbe la lungomare degli stupefacenti…i non li denigrerei ai venditori anzi come li chiama il signor DE LUCA “gli zingari” perché solo loro possono ancora portare alto il nome e la bellezza del lungomare di Salerno…loro che con zucchero filato noccioline palloni caramelle spighe ecc…riescono con onestà a mettere sempre il piatto a tavola alla loro famiglia….invece di sparlare di loro fategli una statua e onorateli perché loro non fanno altro che dare felicità al “giardino di Salerno” ( come vuole che sia Vincenzo de Luca)

  9. ma perchè i vigili urbani non fanno nulla per gli abusi? una sera mentre passeggiavo sul lungomare ho visto una scena assurda. un vigile urbano che dice al solito abusivo di turno che può vendere le proprie cose, basta che non faccia casino. io se fossi il sindaco mi andrei ha vedere cosa i vigili urbano fanno, visto che i molti che girano in città prendono lo stipendio senza fare nulla e ha bere gratis caffè nei bar

  10. Cioè gli ambulanti”italiani “ vogliono il posto fisso sul lungomare,da quello che leggo..gli stessi che criticano De Luca..io non ho niente da spartire con l ‘ex sindaco ma il casino può anche andar via,concordo con il governatore

  11. Le leggi vai a farle a casa tua,da dove sei venuto.Le leggi che trovi qui sono frutto di lotte dei nostri avi..detto questo:il Lungomare è invaso da extracomunitari che vendono roba contraffatta ed è grazie alle amministrazioni comunali degli anni passati che tutto ciò è stato reso possibile.Invece di fare annunci ed interviste,De Luca di Muro Lucano,non faresti prima a parlare direttamente col tuo amico sindaco Napoli??La pacchia è finita…

  12. x Aniello de maio
    Il problema è proprio il fatto che i tuoi nonni tenevano le bancarelle, i tuoi genitori tenevano le bancarelle e tu neanche hai capito che era meglio studiare e trovarsi un lavoro decente per te e per i tuoi figli. Spero che i tuoi figli almeno lo capiscano.

  13. e gli spacciatori?si preoccupa delle bancarelle che non danno fastidio a nessuno se non ai suoi amici commercianti,ma gli spacciatori no…..non faccio una passeggiata serale con la famiglia da 3 anni perchè l’ultima volta stavamo venendo alle mani con degli extracomunitari perchè ci eravamo seduti in un posto dove a loro dava fastidio e hanno cominciato a farci capire che dovevamo andarcene più in là dicendo che c’era tanto spazio sul lungomare…delu….ma minet rind a nu cess

  14. Buongiorno a voi ma scusate il mercatino etnico di via vinciprova non doveva essere trasferito sul lungomare Colombo o ragù di scusate se mi sbaglio ma non sono di salerno, gli stend stanno ancora la senza essere usati chi volle il suo trasferimento mai avvenuto?

  15. X Alex
    Spocchioso egocentrico arrogante è culturalmente capra ecco cosa sei.
    È storicamente e socialmente provato che non tutte le classi sociali hanno la disponibilità economica per proseguire gli studi e pertanto le tue offensive osservazioni verso colui il quale chiede di poter con onestà ed umiltà di poter continuare la sua attività senza essere causa di degrado del lungomare.
    Prova a fare esercizio di umiltà a tua volta e rispetta anche chi non ha avuto la fortuna di avere mammà e papà che lo hanno mantenuto.

  16. Solo fumogeni accesi per annebbiare la vista ai futuri elettori Europei. Il problema lungomare esiste da decenni ed ora per fare propaganda si accende il fumogeno. Che vergogna. Basta con favoritismi a figli ed appartenenti alla casta. Ormai ti conosciamo mascherina.

  17. Il problema e che siamo noi ad acquistare mercanzia contraffatta. Persone che pur di apparire comprano marche contraffatte. Evitiamo di comprare da loro vedete come vanno via. Sabato sera c’era addirittura una bancarella che per sponsorizzare la sua mercanzia aveva installato sulla bancarella un TV 32″ e vi posso assicurare che non era un extracomunitario. hahahahhahh

  18. Ancora con “e gli spacciatori?!”..si vede
    Che non ci andate da 3 anni visto che non ci sono più.
    Gli abusivi vanno sempre condannati, siano italiani, marocchini, rumeni.
    A voi Salvini vi sta mangiando il cervello. SVEGLIA

  19. IL VERO IDIOTA SEI TU VISTO CHE FAI SEMPRE IL PREPOTENTE ! SEI UN OSPITE E LO SARAI SEMPRE ! LA DOVETE FINIRE DI VENDERE MERCE CONTRAFFATTA. TRANQUILLO CHE LA PACCHIA E’ FINITA PER TE E TUTTI I TUOI “FRATELLI”. CIAO IDIOTA E FINISCILA DI OFFENDERE

  20. concordo con quello che a detto aniello ……. e faccio i complimenti a Anonimo stanco di Salerno per come ha risposto a non so’ come chiamarlo X Alex …… non so se sei di salerno o sei uno dei tanti cafoni che parlano tanto per dire ci sono pure io …… lo scemo del paese …… ti voglio solo dire a’ tè che sei un povero illuso …… impara a rispettare le persone…… perchè le persone che lavorano onestamente non si devono vergognare di niente è di nessuno.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.