Salerno: ancora furti al cimitero, rabbia e incredulità. Rubati vasi in ottone e rame

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
7
Stampa
Cittadini costretti a riporre i fiori portati sulla tomba dei loro cari in delle lattine di plastica a causa dei continui furti dei portafiori in rame.

Gli ammanchi all’interno del pio luogo salernitano sono all’ordine del giorno. Ignori continuano ad agire indisturbato facendo crescere la rabbia di quanti, con cadenza quotidiana, sono costretti a fare i conti con le tombe dei propri cari deturpate. Lo scrive il quotidiano Le Cronache

Gli ultimi furti di vasi in rame sono stati segnalati nella mattinata di ieri. Sono state numerose, nel corso delle settimane le segnalazioni che sono state inoltrate all’autorità competenti, ma nonostante ciò i ladri di portafiori continuano ad agire indisturbati. Non è un caso che l’attenzione si riversa su tali oggetti visto il valore di mercato che hanno gli oggetti in rame e in ottone.

Quasi sicuramente, tali oggetti una volta trafugati, successivamente, vengono rivenduti. Non si esclude neppure che si possa trattare di furti su commissione. Intanto cresce lo sdegno tra i cittadini.

Fonte Le Cronache

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

7 COMMENTI

  1. ma il sindaco di salerno de luca su questa vicenda non ha niente da dire?le telecamere sono solo al comune, ma al cimitero nessuno controlla, tutti immobili, che città degradata eppure sono anni che i nostri morti non trovano pace.

  2. Le telecamere inquadrano solo il portone di casa del governatore, ma con i soldi pubblici.

  3. È un dovere oltre che un obbligo quello di sorvegliare i cimiteri !!!!
    Perché a SALERNO non avviene ?!??

  4. Cercando in google furti rame e ottone si ottiene una pagina (la prima di molte altre) di furti tutti nei cimiteri. In ordine si parla dei furti di Salerno poi Montoro, a seguire Montecatini, Perugia, Treviso, Brescia, Serino ….. Il fatto quindi non riguarda solo Salerno. Si rubano persino cavi di rame sotto tensione! Non è quindi un probolema da sindaci nè pareutile monitorare 12.000 cimiteri e migliaia d8i km di ferrovie, o centinaia di migliaia di cabine elettriche. Servirebbe una maggiore azione contro il mercato nero dei metalli esminando bene attività di grossisti dei rottami e delle fonderie. Lavoro per la guardia di Fianza, i Carabinieri, la Polizia di Stato.

  5. COSTITUIAMOCI PARTE CIVILE CONTRO IL COMUNE E LA DIREZIONE CIMITERIALE VISTO CHE SI PAGA DI TUTTO SUL CIMITERO.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.