Meteo: un 25 aprile dal sapore estivo, poi le pioggie

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
2
Stampa
Un 25 aprile dal sapore estivo quella che sta per arrivare su Napoli e la Campania: una vera e propria ondata di caldo che sta già investendo in queste ore il centro ed il sud della Penisola, e che avrà il suo culmine proprio in occasione del 25 aprile. Merito di un anticiclone africano, che dividerà in due l’Italia: al nord, infatti, resteranno temperature primaverili ed un tempo instabile, mentre al centro ed al sud la farà da padrone il caldo. Particolarmente soleggiata la Campania, dove si attendono i trenta gradi sul capoluogo partenopeo, mentre il resto della regione si godrà una temperatura media di 27-28 gradi.

Clima ideale, insomma, per chi vorrà dedicarsi ad una gita fuori porta e “vendicare” così Pasquetta, quando il clima nuvoloso vietò ai più di allontanarsi troppo dai centri abitati. Ma anche per chi vorrà visitare parchi e monumenti, o semplicemente andare in spiaggia, il clima sarà perfetto. Anche perché già dal 26 aprile è attesa una nuova perturbazione atlantica, che a partire dal fine settimana farà abbassare di nuovo le temperature. In particolare, un vortice di bassa pressione in discesa dal nord Europa, arriverà nel fine settimana anche sul meridione, facendo calare notevolmente le temperature, riportandole più vicine alla media primaverile. Pochi, invece, i rischi di pioggia: del tutto assenti per il 25 aprile, saranno molto bassi nel fine settimana, dove comunque il cielo sarà per lo più poco nuvoloso, con tendenza all’aumento a partire da domenica sera. Da lunedì, invece, prevista pioggia anche sulla Campania, quasi come a “chiudere” definitivamente la piccola parentesi estiva.

Fonte napoli.fanpage.it

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

2 COMMENTI

  1. Piogge o Pioggie – Come Scrivere

    In questa guida spieghiamo quale risulta essere la versione corretta tra Piogge e Pioggie. In questo caso, si tratta di imparare una semplice regola, che riguarda tutte le parole che, al singolare, hanno come resa finale i nessi consonantici -CIA e -GIA. Bisogna valutare se, prima del nesso al singolare, c’è una consonante o una vocale. Nel caso di Pioggia, subito prima del nesso -GIA c’è una consonante, perciò la I che si trovava al singolare sparisce. La conseguenza è che la resa più corretta è Piogge e non Pioggie. Questa resa è facile da ricordare seguendo la regola…

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.