Uccise il suo collega di lavoro, in carcere per 30 anni

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Condannato a 30 anni di carcere per l’omicidio di un connazionale, suo collega di lavoro. La vittima si chiamava Lakhvor Singhe fu ucciso con dieci coltellate al torace e collo. Lo scrive Il Mattino oggi in edicola

La Procura aveva chiesto l’ergastolo, ma il gup Ubaldo Perrotta, che lo ha giudicato in abbreviato, gli ha dato 30 anni di carcere.

La vittima si chiamava Lakhvor Singh e venne ucciso con dieci coltellate al torace e collo. Il medico legale gli trovò su tutto il corpo ben 61 segni. L’assassino ha sempre negato di essere stato lui a provocargli le altre ferite, sostenendo che se l’era fatte da solo con una bottiglia rotta.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.