Preparava pen-drive esplosive: arrestato in Sicilia ingegnere salernitano

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Confezionava pen drive esplosive miscelando sostanze tossiche, scoperto a Pantelleria il covo dell’ingegnere salernitano Roberto Sparacio.
Nato a Salerno, residente a Palermo e domiciliato a Pantelleria (Tp), l’ingegnere informatico è stato arrestato con l’accusa di aver confezionato pen drive esplosive, ed è indagato per minacce aggravate, lesioni gravissime, tentata estorsione, fabbricazione, commercio e detenzione di materiale esplosivo e di addestramento a preparare esplosivi.
Per gli investigatori è lui l’uomo che realizzò la pen drive che, nell’ottobre del 2018, esplose negli uffici della Procura di Trapani, ferendo gravemente un ispettore superiore della Polizia, Gian Camillo Aceto.
Le indagini hanno permesso di raccogliere “gravi indizi di colpevolezza” a carico dell’uomo anche in merito ad un’altra esplosione avvenuta nel luglio 2016 a Palermo, un’altra pen drive ferì gravemente un 25enne. Le indagini allora furono archiviate
Durante la perquisizione presso l’abitazione del 51enne, a Pantelleria, è stato rinvenuto un vero laboratorio per la preparazione di congegni esplosivi e per miscelare sostanze chimiche, ritenute dagli inquirenti, molto pericolose. L’uomo deve rispondere anche di detenzione dimateriale pedopornografico, rinvenuto dagli investigatori sul suo pc.
Le indagini, state condotte dalla Squadra mobile e dalla sezione di pg della polizia presso la procura di Trapani, hanno portato al rinvenimento in una cava di contrada Kazen di un chilo di esplosivo, sostanze miscelate secondo gli inquirenti da Sparacio. In queste ore si sta valutando la possibilità di fare esplodere sul posto tutto il materiale ritenuto “non trasportabile”.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.