De Luca: “Prolungheremo metropolitana fino all’Aeroporto”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
16
Stampa
Intervenuto all’inaugurazione dei nuovi laboratori multifunzionali del centro Polifunzionale dell’Arbostella, quello adiacente all’omonimo teatro, il Governatore della Campania Vincenzo De Luca ha mostrato la propria soddisfazione per l’obiettivo raggiunto. “Importante la rete della socilità, e il quartiere Arbostella ne è la dimostrazione, chiosa De Luca. Un quartiere in crescita con parco giochi, piscina, campetti, aree ludiche, teatro ecc. E soprattutto la fermata di una metropolitana leggera che a breve, dopo aver sbloccato la situazione Aeroporto Salerno Costa d’Amalfi sarà collegata fino allo scalo salernitano dove ci saranno tanti voli e tante tratte importanti da coprire.”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

16 COMMENTI

  1. Per un progetto presentato dall’ onorevole Carmelo Conte negli anni 80 quando era ministro
    Come il progetto del nuovo porto che é del 1936!!!!!!!

  2. Sento odore di voto,ma per caso ci sono le regionali che si avvicinano???
    ahahahaah ma probabilmente qualche voto lo prenderà,non dimentichiamoci il clientelismo che è sempre vivo e presente,che tristezza,per lavorare devi barattare la tua dignità,menomale che non voto più da tanto,come sono disoccupata da tanto,chissà perchè!!!
    Spero che le persone si sveglino da questo incubo.
    Come spero che presto marciscano in galera questi miserabili.

  3. Così possiamo arrivare in centro con la metro da Fratte e Via Irno e oltre

  4. Più che metropolitana si dovrebbe pensare ad una circumsalernitana ovverosia un treno che colleghi Salerno l università Nocera cava Vietri e poi fino all areoporto allora si che avrebbe senso…

  5. Sarebbe anche bello dare un senso alla metro intensificando gli orari nelle ore di punta. Ora praticamente non serve a nulla. Comunque in questo periodo pre elettorale prepariamoci ad ascoltare promesse ecccccezzzionali.

  6. Accompagnai in macchina un importante dirigente e docente universitario al bellissimo campus di Fisciano. Proveniva da Milano con un treno veloce (ormai i milanesi sono di casa a Salerno viste la facilità e la velocità di collegamento). Il breve tragitto autostradale per raggiungere l’università ha lasciato di stucco il professore: una striscia d’asfalto pericolosissima e trafficatissima, principale imbuto stradale che collega nord e sud del Paese. Pensare che su quei chilometri viaggiano migliaia di studenti pendolari in autobus, a volte stipate come sardine, mette i brividi. L’illustre docente, spaventato e disorientato, ha commentato alla fine così: “questa è una vergogna nazionale, roba da quarto mondo”. A quando un collegamento su ferro tra la città e la sua università?

  7. C’è già la circumsalernitana.
    L’italia non ha grandi infrastrutture,
    l’immondizia viene governata in malo modo a seconda dei territori e i trasporti non vanno tanto bene vedi Trenord (nord) che a breve cambierà nome.
    Di cosa vogliamo parlare?
    Di chi fa qualcosa per il nostro territorio?
    Una città che ha poco più di 100mila abitanti e si ritrova una metro (seppur parziale ), una città che prima al sud pratica la differenziata, una città che recupera la Cittadella giudiziaria (finanziamenti dell’89 persi).
    Ci sono tante altre cose ma va bene così.
    Certo in politica l’alternanza fa bene ma chi critica pensate forse che chi nelle prossime elezioni regionali vince (magari lega + destra) pensi poi a Salerno??????
    La disoccupazione è un male meridionale o forse pensate che c’è solo a Salerno? Le politiche regionali possono solo tamponare e creare lavoro con lavori edilizi e indotto, vero è che la cassa del mezzogiorno nacque subito dopo la seconda guerra mondiale e da allora politici e decine di governi non hanno mai trovato la quadra.
    Alcuni sono andati in galera altri hanno favorito fabbriche del nord che poi il giorno dopo i finanziamenti hanno chiuso.
    Soldi al vento e noi emigranti per sempre.
    De Luca è quello che forse ci ha regalato un sogno e forse non ha risolto nulla ma lo preferisco ad altri perché non dimentica la sua terra.
    Il figlio? E’ la bolletta che dobbiamo pagare!

  8. Per avere una qualche ragione di esistere, questo trenino di superficie perennemente semivuoto che ci ostiniamo a chiamare pomposamente metropolitana, dovrebbe toccare almeno Cava e Battipaglia ai due estremi, più Mercato San Severino verso l’interno. Quella è l’area urbana salernitana, quelle sono le direttrici sulle quali si muovono quotidianamente centinaia di migliaia di persone. Ma se ci abbiamo messo 14 anni per fare 7 km…ciascuno tragga le proprie conclusioni.

  9. Continuate a censurare chi dice la verità. Complimenti. Basta con favoritismi a figli ed appartenenti alla casta.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.