Salerno: cani si azzannano sul Lungomare, caos tra la folla

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
12
Stampa
Due cani si azzannano tra la folla. É accaduto ieri pomeriggio sul lungomare Trieste di Salerno. Due cani di taglia grossa (un Boxer ed un simil-Bul Terrier) si sono azzannati tra la folta folla. A darne notizia Salerno Today

In quel momento il lungomare cittadino era particolarmente affollato. I due cani si sono azzannati e i padroni sono riusciti ad allontanarli non senza difficoltà. Molte le lamentele dei presenti che hanno segnalato l’assenza di museruola da parte di entrambi i proprietari.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

12 COMMENTI

  1. Ma è Salerno quindi sono cani europei evoluti e quindi senza guinzaglio e museruola ed i salernitani indi senza sorveglianza (vigili urbani)

  2. Oramai il lungomare è principalmente ad uso e consumo dei pseudo animalisti che detengono i loro amici ostaggio in città cementificate, poveri quadrupedi!
    Il loro senso di colpa si libera sul lungomare cittadino e nei parchi cittadini…..cani liberi di azzuffarsi senza musseruola e con le aiuole rese defecatoi in libertà.
    Ora è giusto che non si interdica le spiagge ai cani? Perché altre leggi come l’uso obbligatorio della musseruola nel 99,9% dei casi resta inosservata?
    Da buoni Italiani sempre più diritti….ma osservanza di doveri e divieti zero.
    Allora ……libertà di accesso ovunque per i poveri cani, ma farei multe salatissime ai possessori, vanno educati prima i padroni pseudo animalisti.

  3. Perché a Salerno i salernitani non mettono le museruole ai loro animali anche di piccola taglia? Avete notato che a volto si trovano persone che cercano soldi , alcuni sono stranieri e ai loro animali mettono la museruola..questa di chiama civiltà quella che manca agli abitanti di questa città.

  4. Questa sconosciuta. Comunque, questa dei cani è ormai una patologia sociale. Non si offendano i singoli proprietari, non se ne rendono conto.

  5. Ero presente e vi dico che è stata una scena pericolosissima, questi padroni fanno scorazzare i loro cani in mezzo a bambini senza precauzioni, tutto in assenza di norme che ne regolano la tenuta e di poliziotti che tutelino l’incolumità pubblica. Questi sono cani pericolosi detti di “presa” che una volta azzannata la preda, non la mollano, immaginiamo un bambino nelle fauci di un animale del genere che fine possa fare e per questo che i proprietari devono pagare tasse assicurazioni e dei patentini particolari per detenere queste razze.

  6. E chi dovrebbe controllarli?,in questa nostra città si controlla poco e nulla e non perché siamo bravi.

  7. Io avevo una bullterrier buona come il pane ma la portavo sempre nello spazio adibito per loro per renderci conto dove sta la chiesa. I cani vanno portati negli spazi dedicati a loro non in mezzo alla gente anche perché ne soffre il cane e giustamente ci sono persone e bambini che possono avere paura.
    Va messa la museruola anche per i cani di piccola taglia,spesso i proprietari non lo fanno,io ho avuto un morso da un Pincher e ne porto ancora i segni sulla gamba

  8. Anche stamattina, un signore ha attraversato il passaggio pedonale a Piazza della Concordia tenendo il proprio cane a guinzaglio e non appena arrivato sul lungomare (monumento del Marinaio) ha slegato il cane e l’ha fatto scorrazzare in presenza di bambini spaventati. Ovviamente era senza museruola.

  9. Anche nel parco pinokkio tutti liberi e senza museruola e assenza di vigili per padroni incivili…..

  10. finalmente è successo! ma tanto nulla succederà sono anni che i padroni dei cani li lasciano socrrazzare liberi senza guinzaglio e museruola nelle aiuole pubbliche!! aiuole pubbliche dove i cani fanno anche i loro bisogni, aiuole pubbliche che in altre città più evolute sono vietate al calpestio e agli animali con padrone; in quelle città i vigili multano ma multano bene. A salerno già è tanto vedere i vigili circolare sul lungomare (area adibita esclusivamente al transito pedonale) con auto a motore (benzina o diesel)
    figurarsi se si sprecano a far osservare le normali regole del decoro pubblico del ripetto del verde pubblico e del codice della strada ad eccezione (e qui ci vorrebbe una sfilza di “z” ahahahahah) se non quella del divieto di sosta da Via Roma al teatro Verdi.
    Finalmente è successo!

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.