Pagani: ladri rubano l’incasso della sagra. La reazione del parroco

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
E’ stato don Giuseppe Pironti, parroco di San Sisto II a Pagani a scoprire, martedì scorso che l’interi incasso della sagra di San Vito, circa 5mila euro custodito nella cassaforte presente nei locali del complesso parrocchiale di via Barbazzano era stato rubato.

Il sacerdote ha subito sporto denuncia presso i Carabinieri. Don Giuseppe, però, scrive Il Mattino, non si è perso d’animo ed ha deciso di riproporre la sagra mercoledì sera. Una serata in cui la cultura, l’ecosostenibilità (quasi tutti i materiali utilizzati anche per servire e consumare le pietanze sono riciclabili), la lotta allo spreco e l’ottimo cibo saranno ancora una volta protagonisti.

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.