A Napoli il presidio #FreeCarola – Salvare vite non è reato

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
12
Stampa
Cresce la mobilitazione a favore di Carola Rackete e dell’equipaggio della Sea Watch 3, la nave della ong che ha portato in salvo 42 migranti nel porto di Lampedusa, nonostante il divieto impartito dal ministero dell’Interno di accedere nelle acque territoriali italiane e di attraccare in porto.

Domani, martedì 2 luglio a Napoli (così come in altre città italiane) dalle ore 18 in Largo Berlinguer ci sarà un presidio promosso da Legambiente Campania e Libera Campania con le adesioni di sempre più associazioni, sindacati e cittadini.

«Siamo con Carola Rackete e con l’equipaggio della Sea-Watch3 senza se e senza ma – si sottolinea nell’appello #FreeCarola diffuso dalle associazioni –. Saremo in piazza per chiedere Giustizia e per difendere il diritto e il dovere di Accogliere, per testimoniare il nostro impegno contro ogni violenza e sopruso, per la libertà degli esseri umani che soffrono e si battono per la Giustizia, per ribadire che salvare vite non è reato e che la solidarietà non si arresta.

Saremo in piazza per chiedere il rilascio di Carola e il dissequestro delle navi Sea-Watch 3 e Mare Ionio di Mediterranea, saremo in corteo domani in tre porti d’Italia. E non sarà facile fermarci».

In tutta Italia saranno presenti anche gli avvocati dei Centri di azione giuridica di Legambiente, che si sono messi a disposizione per coadiuvare i legali della Sea Watch in questa battaglia di civiltà.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

12 COMMENTI

  1. Giusto!
    Civilta’ significa appunto, trasferire clandestini africani in Italia di prepotenza.
    Brava capitana! Portaci molti altri giovanotti africani, che li manteniamo noi.

  2. basta disinformazione, le ong non salvano nessuno, trasportano clandestini. e vergogna a legambiente e libera, difendere questi criminali vi fa perdere credibilità per quelle che dvrebbero essere le vostre vere battaglie, la lotta alla mafia e la tutela dell’ambiente.

  3. Vogliono solo ripristinare il flusso di denaro al momento interrotto perchè gli italiani democraticamente a maggioranza hanno deciso diversamente, ma d’altronde da gente che propugna ancora la dittatura del proletariato cosa c’è da aspettarsi? Sono sinceri antidemocratici e mi fanno sorridere quando accusano i loro avversari di essere fascisti…………………………….

  4. Con le elezioni tutta l’Italia ha mandato un segnale chiaro alla sinistra e a Berlusconi per come hanno governato in questi anni. Purtroppo aleggia ancora DE Magistris, Legambiente e libera a difendere questi delinquenti che trasportano dietro compenso clandestini e disperati in Italia. Bravi i magistrati che l’hanno rimessa in libertà vergognatevi.
    De Magistris pensa alla bellissima città di Napoli che é soffocata da molti problemi di varia natura (spazzatura, degrado ambientale, criminalità)
    DE MAGISTRIS PENSI A GOVERNARE NAPOLI

  5. Non crede più nessuno al vostro amore per il prossimo..il vostro prossimo si chiama DENARO…BUSINESS..per fortuna state scomparendo e con voi i vostri sporchi interessi!

  6. condivido, tu della storia non sai nulla, perché questa è la ripetizione di 1600 anni fa, non di 70. inoltre 70 anni fa gli antifascisti combattevano contro l’invasore, oggi invece i cosiddetti antifa sono i primi colaborazionisti. pagliacci che non siete altro.

  7. visto che siete con Karola, qualcuno che si voglia fare qualche gg ai domiciliari al suo posto? di manifestazioni inutili ne abbiamo viste tante, non servono a nulla..

  8. Carola è stata liberata, visto che non ha commesso alcun reato, e domani tornerà a casa con un volo di Stato gentilmente offerto dal vostro governo.

    Nel frattempo il vostro governo vi ha tolto 7 miliardi da quota 100 e reddito di cittadinanza, ed altri 4 dalla scuola. Ah, intanto sono sbarcati altri 280 migranti, tutti regolarmente registrati in Italia.

    Un BACIONE a voi e al vostro capitano!

  9. vi andrebbe tolta la cittadinanza italiana poichè siete complici di favoreggiamento ai trafficanti.

  10. questa sentenza evidenzi che l’Italia le leggi italiane la Nazione italia non vale un cazzo. Da oggi è possibile forzare qualsiasi posto di blocco per necessità. Logicamente dev’esserci la clandestinità nella necessità altrimenti non vale. Non avrei mai immaginato che l’Italia ed il popolo italiano siano caduti così in basso. magari dovesse succedere alla Germania o francia America… la povera capitana sarebbe marcita nella galera, in Italia no da noi tutto è permesso rubare, uccidere scannare sezionare corpi umani, vendere bambini e fargli il lavaggio di cervello 8vedi sindaco di Bibbiano Reggio Emilia). Vergogna che paese ……

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.