Caso Casasola, ira tifosi granata: “Gente demotivata, via da Salerno!”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
7
Stampa
L’addio di Casasola alla Salernitana, pare dopo un lungo colloquio tra l’argentino e  Fabiani ha scatenato una nuova polemica attraverso i social dei tifosi nei confronti della società. Già l’argentino era finito sul banco degli imputati nel vergognoso finale di stagione scorsa. I fischi della tifoseria dopo il match con il Cosenza e le spalle voltate agli ultras non sono stati mai digeriti a Salerno. Una tregua c’era stata, ma mica tanto, per il lutto improvviso con la morte del papà di Tiago. Poi i saluti a Venezia, il ritorno a Salerno qualche giorno fa e ora il dietrofront. E su facebook, twitter e tanto altro supporters del cavalluccio infuriati contro la società ritenuta incapace di gestire situazioni paradossali e che lasciano basiti gli stessi diventando sempre la barzelletta del villaggio. Ma attacchi, duri, durissimi anche a Casasola che a detta di qualcuno aveva accettato malvolentieri il ritorno in granata. Dei tanti messaggi arrivati in redazione ci piace sottolineare uno in particolare, scritto da Francesco L.M.:

Gente demotivata e scarsa non fa al caso della Salernitana. È pur vero che da quando al timone ci sono gli innomminabili sono fioccati i rifiuti (ed è facile dedurre il perché), ma c’è stato, c’è e ci sarà sempre chi farebbe carte false per vestire la maglia granata. Caro Casasola, ora vai e insegna ai laziali come raccogliere il pallone in tribuna Monte Mario.A mai più rivederci.”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

7 COMMENTI

  1. Come giocatore a me non dispiaceva, poi bisognerebbe sapere se lo ha chiesto lui o se lo ha imposto la casa madre per l’infortunio di Marusic…..certo che comunque sia andata la vicenda, questa storia legittima le nostre polemiche ed evidenzia quanto stiamo sotto il padrone lazio che decide bello e cattivo tempo.
    Che tristezza

  2. cattiva figura fatta da Ventura!E. capace di gestire la squadra? Sarebbe bene che Societa e Ventura chiariscano in fretta i risvolti della faccenda.con estrema sincerita Lo stesso dicasi per Fabiani che,a quanto riportato dalla stampa,ha avuto un lungo colloquio con Casasola

  3. se la decisione è stata presa su diktat della Lazio viene confermata la sudditanza a Inzaghi e a Tare Ne uscirebbe sconfitto Ventura che si piega ai diktat Laziali Se dipende da Casasola,farebbe bene Lotito a sbolognarlo dalla Lazio,per dimostrare che la Lazio non c’entra nella faccenda, Farebbe bene la società a chiarire per evitare ulteriori polemiche con i tifosi Mi auguro che Ventura non si dimetta se è stato un diktat della Lazio,a cui ha dovuto sottostare……E cosi tornerebbe l’onnipresente Menichini……con tutti gli acquisti dettati da Ventura…….!!!

  4. Ma chi era questo casasola,l.’importante che la società stavolta vigili e funzioni veramente,grazie

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.