Caldo record in Italia: temperatura al suolo di 50 gradi al Sud

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Se come durata è ancora lontana da quella del 2003 l’estate 2019 è sicuramente una delle più calde della storia dell’uomo. A testimoniarlo oltre i dati di luglio anche questo inizio agosto che negli ultimi giorni si mostra rovente in Italia. E il tutto si può evincere da una mappa di Copernicus. Così rosso scuro da sembrare nero, la mappa delle temperature percepite al suolo in Italia mostra dove sono stati raggiunti picchi di 50 gradi: un nuova super ondata di calore ha colpito il nostro Paese in questa estate 2019 da record in cui finalmente stiamo prendendo coscienza dei seri rischi che stiamo correndo a causa del riscaldamento globale di cui non ci siamo interessati fino ad oggi. Vediamo insieme cosa ci racconta la mappa dell’ondata di calore che ha duramente colpito l’Italia.

Il satellite Sentinel 3 del programma Copernicus EMS (Copernicus Emergency Management Service) dell’Agenzia Spaziale Europea (ESA) ha catturato in un’immagine decisamente eloquente l’ondata di calore fortissima che ha colpito l’Italia l’11 agosto 2019. La mappa del caldo mostra le temperature percepiate al suolo, quindi non quelle dell’aria, e attraverso i colori mostra dove fa più fresco e dove il caldo ha raggiunto picchi di 50 gradi.

Puglia, Sicilia, Sardegna sono le regioni in cui si sono registrati i picchi di temperatura più alti: parliamo di 50 gradi. In generale però le regioni del centro e del sud sono state colpite dall’ondata di calore che ha portato le temperature del suolo tra i 35 e i 50 gradi. Secondo gli esperti, questa ondata di calore dovrebbe terminare il 13 agosto, Ferragosto dunque si preannuncia più fresco.

Il mese di luglio appena concluso è stato il mese più caldo da quando abbiamo iniziato a rilevare le temperature, il record precedente l’aveva raggiungo il giugno 2019, ciò dimostra la gravità della situazione attuale: il nostro Paese è duramente colpito dal riscaldamento globale di cui noi esseri umani siamo responsabili.

Fonte Fanpage.it

 

 

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.