Samara, dilaga il fenomeno a Salerno: ora è tempo di intervenire

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
35
Stampa
Samara e il suo orribile abbigliamento, invade anche Salerno. Il fenomeno sta dilagando, anche in altri centri della Provincia vengono segnalati questi episodi. Ma il sabato sera a Salerno, come si evidenzia dalla foto, è stato movimentato. Lo scrive Le Cronache oggi in edicola

Soprattutto a Pastena, tra il rione Zevi e il parco del Mercatello, ha fatto capolino per incutere paura ai più giovani, questa figura che viene fuori da un film horror.

Diverse le segnalazioni alla nostra redazione e genitori preoccupati che hanno chiesto ai propri figli di ritirarsi a casa. In effetti, stando al racconto, sabato sera si sono viste due Samara, una con il coltello, l’altra senza.

Al di là del discutibile spirito di emulazione, sarebbe opportuno da parte delle forze dell’Ordine intervenire, invitando gli stessi genitori ad agevolarne il lavoro segnalando gli episodi. Come ha spiegato al nostro giornale Guido Milanese, ci troviamo davanti alla possibilità di una doppia reazione: di violenza, molto spesso non voluta, da parte di chi subisce questo scherzo, e una violenza di ritorno, come accaduto proprio con l’aggressione di questa ragazzina nel napoletano».

Milanese ha ricordato un episodio emblematico che può dare luce a questa fenomenologia: l’episodio di un grande calciatore, Re Cecconi, di serie A, promessa calcistica che decise di fare uno scherzo ad un amico, fingendo una rapina ad un amico gioielliere.

Il suo amico che non sapeva nulla dello scherzo, estrae la pistola e gli spara. Questo ragazzo muore per uno scherzo”. Ma non è finita qui: ieri sera un’altra Samanta, come i evince dalla foto in alto, è stata avvistata a Pontecagnano.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

35 COMMENTI

  1. Che differenza c’è tra helloeeen, carnevale e Samara? Io la trovo una cosa simpatica, e mi chiedo perché bisogna essere così aggressivi nei confronti di ragazzi che giocano…

  2. non è questione che uno vuole picchiare una ragazzina.. ci mancherebbe… ma se leggete gli articoli bene c’è scritto che una delle due segnalate qui era “armata di coletto”.. Cioè fatemi capire io mi trovo per i fatti miei per strada.. vengo aggredito.. spaventato da una persona vestita come uno spettro di un film horror.. armata di coletto e se reagisco devo essere segnalato alla polizia?? Ma siete ubriachi o cosa? Questo è l’unico caso al mondo dove se io la schiatto di mazzate HO PURE RAGIONE!! Ma che dite?? Poi Salvini aveva fatto una legge mi pare 😀 che da il diritto di difendersi.. in teoria potrei anche spararla a una che mi importuna così.. E non è certo che verrei condannato.. anzi.. si evicne prima di tutto il comportamento molesto della persona che aggredisce o vuole spaventare casomai… Comunque io se la incontro le faccio scorrere il sangue da tutte le parti.. e poi dico semplicemente alla polizia che non sapevo nulla di questo “scherzo” che non lo trovo divertente che mi sono spaventato e volevo difendermi.. ecco qua! Ah e se è armata di coltello è anche aggressione a mano armata la sua… altro che “scherzo”.

  3. Che cos’e’ un coletto?

    Comunque, sei patetico te e quegli altri idioti massacratori di ragazzine prima di te. Addirittura ti stai facendo nella tua mente un film in cui ti giustifichi per aver picchiato una ragazzina, ma ti rendi conto di che pezzo di merda sei?

    Ma va a buttarti sotto un treno e rendi il mondo un posto migliore.

  4. Sorvolando che è vietato per legge andare in giro in luoghi pubblici senza un giustificato motivo, che è vietato andare in giro brandendo un’arma bianca (appunto il coltello). Ma se di notte mi viene incontro una persona armata di coltello e mascherata io penso ad un’aggressione no ad un ragazzino o ragazzina che sta giocando… perchè mascherato così potrebbe anche essere un uomo! Comunque è una cosa che finirà il tempo che inizia la scuola,speriamo che da un gioco non si inisca in tragedia piuttosto!

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.