Raid vandalico al Parco Pinocchio, Salerno Solidale ripristina mosaico

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Salerno Solidale SpA ha provveduto a far ripristinare la pavimentazione/mosaico danneggiata da uno sconsiderato raid vandalico al Parco Pinocchio, raffigurante l’omonimo, famosissimo personaggio protagonista del racconto di Carlo Collodi.

La Società ha, in tempi brevi,  restituito alla cittadinanza uno spazio pedonale e contemporaneamente artistico, infatti l’opera è stata progettata dall’artista salernitano Antonio Petti, presente al lavoro di rifacimento.

Per il ripristino del mosaico sono stati utilizzati materiali di alta qualità, come marmi policromi provenienti da tutto il mondo. L’area nella quale è stato effettuato l’intervento resterà chiusa all’accesso pubblico per alcuni giorni.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.