Palinuro: ‘Ambienti Mediterrranei’ prende il via con il Corteggio Storico

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Fervono i preparativi per quella che si prospetta essere una settimana  piena di appuntamenti: tra cultura, arte e musica.

In concomitanza con un’altra celebrazione (la solennità di Sant’Antonio); la manifestazione culturale di“Ambienti Mediterranei”: un evento reso possibile grazie al sostegno della Regione Campania, nell’ambito del POC Campania 2014-2020 rigenerazione urbana politiche per il turismo e la cultura.

Giunta alla sua VII edizione, la Kermesse – Fortemente voluta dal Comune di Centola (Sa) e dal sindaco Carmelo Stanziola; con la direzione artistica di Silvano Cerulli –  partirà  il prossimo 23 settembre, alle 17.30, dove da Piazza Virgilio prenderà il via la cerimonia del Corteggio Storico “Città di Palinuro”.

La ricorrenza, promossa per commemorare il gemellaggio del Comune di Centola con la città di Prato – organizzata dall’Associazione Artisti Cilentani di Pisciotta e coordinata da Alina Di Polito – quest’anno propone come tema “Palinuro nei secoli” e vedrà la partecipazione di gruppi storici, sbandieratori e musici dei feudi del Cilento e del Vallo di Diano, i quali faranno rivivere al pubblico presente alcune delle epoche salienti della storia di Palinuro e dell’intero Comune di Centola.

Il corteo – a cui parteciperà anche la Banda musicale di S. Mauro Cilento; L’Istituto comprensivo di Centola “Gaetano Speranza”; il Centro Sociale Polivalente del Comune Di Centola, il Gruppo AICS Turismo Prato APS, – sarà aperto dalla “figura” di Palinuro, il mitico nocchiero di Enea citato nell’Eneide di Virgilio, al fine di  far comprendere l’importanza sia storica che leggendaria di un territorio tutto da scoprire: un gruppo storico (Associazione “il Borgo” di Sanseverino), riproporrà i fasti della corte dei San Severino che, nel medievale Borgo omonimo, fondato nel X/XI secolo, stabilì una delle sue residenze. Le vicende della Molpa, di Isabella Villamarino – moglie di Ferrante (ultimo principe di Salerno), e i fasti del periodo rinascimentale – saranno proposti, invece, dal gruppo storico “Faria del Duca” della Proloco di Laurino.

Tra i periodi storici che maggiormente hanno segnato il territorio, e che saranno celebrati attraverso una rievocazione storica: i Moti del Cilento del 1828 che videro  la località di Palinuro tragica protagonista della rivolta legata alle gesta dei Fratelli Capozzoli, e le vicende legate al brigantaggio post unitario.

A conclusione della prima giornata, alle ore 21.30, seguirà il concerto di Peppe Cirillo & Antiqua Saxa.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.