Salerno, si sposa e in abito bianco mostra cartello “Stop Fonderie”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
15
Stampa
Continua senza sosta la battaglia dei residenti della parte Nord di Salerno contro la presenza delle Fonderie Pisano considerate dagli stessi altamente inquinanti per i fumi immessi nell’aria e ovviamente deleterie per la loro salute. In questi giorni sono tante le foto che i vari comitati No-Fonderie pubblicano sui social di bimbi, anziani, persone conosciute ma tante persone comuni che con un cartello in mano denunciano le stesse Fonderie di rendere l’aria malsana.
E tra le tante foto nel giorno più bello della sua vita, anche una sposa Nadia B. di Matierno – che è considerata uno dei quartieri più colpiti dai miasmi- ha voluto immortalarsi con il famoso cartello chiedendo alle istituzioni di fermare le Fonderie Pisano. Nadia in abito bianco mostra un cartello giallo con la dicitura “Fonderie Pisano, anche oggi stai uccidendo la nostra aria”.

Fonte SalernoToday

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

15 COMMENTI

  1. Grazie de luca per l’impegno al riguardo! !!!👏👏👏👏👏👏👏👏👏👏👏

  2. grandissima! la lotta non si ferma, potere al POPOLO

    deluca colpevole, nient altro

  3. Per decenni non si è mai trovata una soluzione. Nemmeno Pierino ci è riuscito. Lui, sempre presente e competente, non ha dato il suo solito apporto nella risoluzione delle problematiche salernitane. Basta con favoritismi a figli ed appartenenti alla casta.

  4. Vapore acqueo, un grosso cartello su una ciminiera recita così.
    Quindi io sono tranquillissimo, anzi ringrazio i Pisano, i De Luca, i Napoli e tutti i boss per l’ opera di umidificazione di un aria altrimenti troppo secca.

  5. Tanti auguri agli sposi e grazie per l’impegno dimostrato per la ns lotta comune, da un cittadino di Fratte. Le fonderie uccidono ogni istante la ns aria ricordiamolo a chi di dovere alle prossime elezioni lo raccomando a tutti.

  6. parlate tutti contro le fonderie pisano che si trovano li da 50 anni giusto? 20\30 anni fa avete comprato terreni edificabili in quelle zone a 4 soldi e avete costruito ville e villette giusto? MA LO SAPEVATE O NO CHE C’ERA LA FONDERIA PISANO QUANDO AVETE COMPRATO I TERRENI? la colpa per me è di chi vi ha fatto costruire quella zona, ed è anche vostra che avete comprato consapevoli e adesso piangete per me dovete prendervela con chi vi ha dato le autorizzazioni a costruire, so che mi darete contro ma la verità è questa, quella zona era industriale e voi siete subentrati dopo.

  7. AAA siamo ad Ottobre 2019 e ancora non ho visto una sola volta dinanzi le Fonderie il ministro COSTA, ancora non ho visto il ministro DI MAIO e nemmeno la signora CIARAMBINO, li aspetto sempre questi tre signori che “difendono l’ambiente e i cittadini” visto che non lo ha fatto il padre del grillino “Gastroenterologo” quando era sindaco…NON CENSURARE

  8. Ma quando c’era il sindaco socialista (liberale) Giordano andavano bene le Fonderie Pisano?? Andava bene il cementificio che sparava polveri sottili nel centro di Salerno e sul lungomare?? Aspetto risposte serie e non dai “socialisti trasformati in berlusconiani e padanisti” che hanno totalmente cancellato pure l’origine socialista grazie

  9. parlate tutti contro le fonderie pisano che si trovano li da 50 anni giusto? 20\30 anni fa avete comprato terreni edificabili in quelle zone a 4 soldi e avete costruito ville e villette giusto? MA LO SAPEVATE O NO CHE C’ERA LA FONDERIA PISANO QUANDO AVETE COMPRATO I TERRENI? la colpa per me è di chi vi ha fatto costruire quella zona, ed è anche vostra che avete comprato consapevoli e adesso piangete per me dovete prendervela con chi vi ha dato le autorizzazioni a costruire, so che mi darete contro ma la verità è questa, quella zona era industriale e voi siete subentrati dopo.

  10. La lista dei sindaci di Salerno dal 1961 (anno di fondazione delle fonderie Pisano) al 1993
    1970, 19 ottobre – Avv. Gaspare Russo (DC)
    1974, 20 dicembre – Avv. Alberto Clarizia
    1976, 19 luglio – Avv. Walter Mobilio
    1976, 22 settembre – Ing. Pellegrino Cucciniello
    1977, 9 marzo – Prof. Vittorio Provenza (DC)
    1978, 24 marzo – Dott. Bruno Ravera
    1979, 4 agosto – Avv. Alberto Clarizia
    1980, 4 agosto – Dott. Ennio D’Aniello (PRI)
    1981, 12 ottobre – Dott. Renato Borrelli
    1982, 10 giugno – Sig. Nicola Visone
    1982, 5 ottobre – Avv. Alberto Clarizia
    1984, 23 gennaio – Prof. Aniello Salzano (DC)
    1985, 12 febbraio – Sig. Nicola Visone
    1985, 6 marzo – Prof. Vittorio Provenza (DC)
    1985, 12 settembre – Avv. Michele Scozia (DC)
    1987, 8 marzo – Sig. Vincenzo Giordano (PSI)
    Tutti questi cosa hanno fatto per tutelare la salute dei cittadini e dell’ambiente??????????

  11. Fratte Baronissi e Salerno ce tro esistevano prima delle fonderie o credete di essere li da prina degli Etruschi, e voi inquinate e ci appestate fino a piazza San Francesco o Baronissi. E poi permettimi non è una gara a chi è arrivato prima, se pure in tutta la valle dell’irno non ci fosse altro che la fonderia, LO VOLETE CAPIRE O NO CHE DOVETE METTERVI A NORMA DI LEGGE!SIETE CRIMINALI INCALLITI E ASSASSINI CHE CON QUESTO FILASTROCCA CI STAVO PURE VI CONVINCETE DI AVERE RAGIONE. La legge parla di emissioni non la rispettate ed è evidente e la domanda è una sola come mai non vi chiudono e non vi sbattobo in galera. La verità che fa”male è una sola che sono tutti corroti. E per di più mi spiace pure per voi che per mettere un piatto a tavola scendete a compromessi con la morte.

  12. Fratte Baronissi e Salerno centro esistevano prima delle fonderie o credete di essere li da prima degli Etruschi? Ci appestate e avvelenate ogni giorno in modo consapevole e non vi importa. Questa non è una gara a chi è arrivato prima, se pure in tutta la valle dell’irno non ci fosse altro che la fonderia, LO VOLETE CAPIRE O NO CHE DOVEVATE METTERVI UGUALMENTE…SIETE CRIMINALI E ASSASSINI E VI NASCONDETR DIETRO LA FILASTROCCA “CI STAVANO PRIMA LE FONDERIE”. La legge parla di un limite di emissioni e voi non la rispettate. Il tuo titolo è quanto mai giusto ma “La verità che fà male”non è quella che vuoi far passare tu, ma è che in questa storia sono tutti corroti. Spero comunque in una giustizia che individui e punisca severamente mandanti carnefici e complici di auesto genocidio. Chissà che il nuovo anno non ci regali grosse soddisfazioni.

  13. la verità fa male: a parte il fatto che non si capisce come mai ci sono due commenti identici … sei in errore, ma grande, e il motivo è semplicissimo: se una cosa inquina ed è fuorilegge lo è dappertutto sempre e comunque, a prescindere da chi è nato prima!
    Ora, il fatto che non sia a norma appare evidente almeno da un punto: guarda i muri attorno alle fonderie, sia dentro che nei paraggi su suolo pubblico, strada, muretti, lampioni … sono NERI, quindi vuol dire che c’è della “polvere” che arriva chiaramente da lì, essendo assente man mano che ti allontani dalla fabbrica. A questo aggiungici le varie rilevazioni che hanno confermato livelli di inquinamento “temporanei”, stranamente smentiti dall’arpa, e aggiungici che ogni volta che si passa da lì in tanti proviamo bruciore alla gola, occhi e naso..
    Ti ripeto, se continua a spargere quelle polveri allora è da chiudere, pure se stesse a cento km dalle case, in quanto quella roba non è normale che vi sia.

    09:52, concordo, ma molti, troppi hanno memoria corta. Resta il fatto che sarebbe da capire quali di quelli hanno promesso azioni in merito e quanli no, giusto per capire chi è un sindaco che fa quello che dice e chi no.

  14. C’è una magistratura che stabilisce se qualcosa è fuorilegge o non è a norma….come mai la fonderia non è ancora chiusa?…..come mai il potente sovrano Vincenzo De Luca non interviene?…..come mai si continua a costruire finanche a Materno?……

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.