Truffa al servizio sanitario nazionale: nei guai medico specialista di Polla

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
1
Stampa
Nell’ambito di autonome attività di indagine, i Finanzieri del Comando provinciale di
Salerno hanno denunciato alla Procura di Lagonegro (PZ) un dermatologo 67enne di
Teggiano (SA), per i reati di truffa aggravata e peculato ai danni dell’A.S.L. di Salerno.

Le Fiamme Gialle della Tenenza di Sala Consilina hanno infatti acquisito elementi
sufficienti per configurare diverse irregolarità, da parte del professionista, nell’esercizio
dell’attività secondaria intramoenia, presso uno studio privato, pur debitamente
autorizzato.

Lo specialista in questione avrebbe direttamente incassato gli onorari dei pazienti visitati,
senza emettere alcun documento fiscale. Così facendo, tutte le prestazioni rese non
risultavano in alcun modo, né al Fisco, né tantomeno alla propria azienda sanitaria, alla
quale avrebbe dovuto invece versare quota parte (circa il 50%) delle somme incassate.

Inoltre, è emerso che il medico, pur essendo vincolato con il Presidio Ospedaliero di Polla
(SA) da un rapporto di lavoro di natura esclusiva, svolgeva una seconda occupazione
parallela all’interno di una struttura sanitaria privata, in un paese della Basilicata. Peraltro,
in più occasioni è emerso che il professionista, proprio quando visitava presso quello
studio, risultava assente dall’ospedale per malattia.

I Finanzieri si occuperanno ora di ricostruire l’ammontare complessivo delle prestazioni “in
nero” eseguite dal medico, il quale, come detto, è stato intanto denunciato alla Procura
della Repubblica di Lagonegro.

Parallelamente è stata informata anche la Procura Regionale della Corte dei Conti a
Napoli. In particolare, si tratta di verificare se, in base agli episodi ricostruiti, il
professionista abbia ancora diritto a ricevere la specifica indennità (nell’ordine di 93.000
euro lordi, su base annua) in cambio del rapporto di esclusività della prestazione a favore
della struttura pubblica, prevista dal contratto nazionale di categoria.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

1 COMMENTO

  1. Tutti i medici qui fanno così.
    La finanza lo sa bene, fa sempre finta di non sapere.
    Mi chiedo come mai questo medico è stato preso.

    Voglio essere positivo.
    Sarà il primo di tanti altri.?

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.