Pioggia forte e raffiche di vento: il temporale manda Napoli in tilt

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Intensa ondata di maltempo su Napoli dove una bomba d’acqua tra Mergellina e Posillipo ha causato non pochi danni e spaventato i residenti.  Le segnalazioni sono pervenute da alcuni utenti che sui gruppi social parlano di trombe d’aria avvistate nel golfo di Napoli.

Non è chiaro se si tratti con esattezza di una tromba d’aria o di qualche altro fenomeno connesso ai fortissimi venti che stanno facendo tremare la città. Strani fenomeni sono stati segnalati in diverse città italiane. A Napoli intanto è stata prorogata l’allerta meteo e il Comune ha disposto la chiusura della scuole.

IL COMUNICATO DELLA PROTEZIONE CIVILE –

La Protezione Civile della Regione Campania ha prorogato l’allerta di colore giallo, diramata nella giornata di ieri fino alle 22 di questa sera, fino alle 18.00 di mercoledì. Venti forti e mare agitato sono queste le criticità che acuiranno le condizioni meteo.

La Protezione Civile della Regione Campania ha prorogato l’allerta di colore giallo, diramata nella giornata di ieri fino alle 22 di questa sera, fino alle 18.00 di mercoledì. Venti forti e mare agitato sono queste le criticità che acuiranno le condizioni meteo.

Si legge dal comunicato: “Venti forti dai quadranti occidentali con locali rinforzi e possibili raffiche. Mare agitato, con possibili mareggiate lungo le coste esposte“. Contestualmente è stata prorogata anche la criticità idrogeologica di colore Giallo per rischio localizzato.

Tra oggi e domani sono previste precipitazioni sparse, che assumeranno anche carattere temporalesco: “Fino alle 22 di stasera su tutta la Campania, dalle 22 e fino alle 18 di domani sull’intero territorio regionale tranne le zone di allerta 2 (Alto Volturno e Matese) e 4 (Alta Irpinia e Sannio)“.

La Protezione civile, invita nuovamente a monitorare tutte le strutture esposte alle sollecitazioni dei venti e del moto ondoso. Inoltre, nei territori dove ci saranno maggiori precipitazioni sono previsti: “Possibili allagamenti di locali interrati e di quelli a pian terreno; Scorrimento superficiale delle acque nelle sedi stradali e possibili fenomeni di rigurgito dei sistemi di smaltimento delle acque meteoriche con tracimazione e coinvolgimento delle aree urbane depresse;

Innalzamento dei livelli idrometrici dei corsi d’acqua minori, con inondazioni delle aree limitrofe, anche per effetto di criticità locali (tombature, restringimenti, ecc); Fenomeni franosi superficiali legati a condizioni idrogeologiche particolarmente fragili, in bacini di dimensioni limitate per effetto della saturazione dei suoli“.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.