Domenica di caos a Salerno, il Sindaco: «Colpa della partita alle 21»

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
8
Stampa
«Avevamo supplicato la Lega calcio di rinviare o posticipare la partita ma ci è stato risposto che motivi economico finanziari non era possibile dilazionare l’inizio della partita». Così il sindaco di Salerno Vincenzo Napoli giustica il caos e il traffico che si sono registrati nella città capoluogo durante il fine settimana passato. Di fatto, soprattutto nella giornata di domenica la città capoluogo ha vissuto momenti di puro caos.

La colpa – a detta del primo cittadino – sarebbe imputabile proprio al match casalingo Salernitana – Crotone che ha visto l’arrivo in città di numerosi pullman che andavano ad aggiungersi a quelli turistici in arrivo per la kermesse natalizia Luci d’Artista. Lo scrive Erika Noschese su Le Cronache oggi in edicola

«Spiazzali pieni, bus in arrivo che non sapevamo sistemare ed è stato un momento di pura criticità», ha spiegato il sindaco Napoli che parla di una situazione tenuta, tutto sommato, «sotto controllo», anche grazie al lavoro della polizia munipale e le forze dell’ordine.

«Per il resto va da sé che una kermesse come Luci d’Artista che attrae migliaia e migliaia di turisti e visitatori naturalmente crea qualche disagio – ha aggiunto il numero uno di Palazzo di Città – Noi chiediamo la collaborazione, consapevolezza e pazienza ai nostri concittadini perchè è una kermesse che muove l’economia, crea possibilità all’interno della città ed è una cosa che serve a Salerno, non solo nell’immediato ma come proiezione futura».

Intanto, anche il fine settimana appena trascorso ha fatto registrare un vero e proprio boom di presenze con turisti e cittadini che hanno inondato la città come. Uscite differenziate disposte dall’amministrazione comunale per far fronte all’elevato numero di presenze, con per corsi pedonali prestabiliti per evitare disagi.

Tantissima gente sui corsi principali, come il lungomare o Piazza Cavouri, dove sono stati posizionati dei telescopi dal Centro Astronomico Neil Armstrong, i quali hanno permesso ai cittadini di ammirare le stelle. Il tutto ovviamente accompagnato da traffico e lunghe code, come sempre accaduto soprattutto nei week end.

Fonte Le Cronache (di Erika Noschese)

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

8 COMMENTI

  1. Meno male che nn c’era nessuno alla partita . Questo ha fatto il patto con lotito, inizia a perdere così nn rompono allo stadio e la gente può venire a vedere le luci

  2. Sono d’accordissimo…e gli avvelnamenti atmosferici delle acque e del terreno nella valle dell’irno sono colpa dell’autostrada…

  3. Sindaco di cosa? Ma vergognati tu e stesso 4 luci di mercato che avete messo a spese nostre. Le strade fanno schifo e piene di buche .incapaci restituite il vostro stipendio se vi resta un poco di dignità. Salerno non merita mercenari.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.