Campania: il bilancio di fine anno del Governatore De Luca

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
4
Stampa

Un anno di governo regionale. Come da tradizione il presidente Vincenzo De Luca, alla fine dell’anno ha incontrato la stampa per stilare un bilancio delle attività della Giunta e dell’assise regionali.

Partito dal legittimo orgoglio per la fuoriuscita della Sanità campana dal regime di commissariamento, il governatore ha sciorinato i dati della buona medicina: dall’approvazione del piano ospedaliero allo sblocco delle assunzioni, dai traguardi in campo oculistico – i due bambini ipovedenti cui è stata restituita la vista al policlinico dell’Università Vanvitelli – a quelli in campo oncologico, dai risultati in campo vaccinale a quelli in campo ortopedico (percorso femore) alla regolarità e celerità dei pagamenti (22 giorni per i farmaci/38 per gli altri).

Capitolo lavoro: nessuna altra regione d’Italia ha messo in campo politiche così avanzate per favorire l’accesso nel mondo del lavoro dei giovani con i concorsi per 10mila posizioni nella pubblica amministrazione (gestiti dal Formez) e tutte le misure proposte per favorire le imprese che assumono ragazze e ragazzi dalla fiscalizzazione degli oneri sociali, al credito d’imposta al fondo garanzia giovani.

Risultati importanti anche nel TPL con la consegna dei nuovi autobus (150 solo ieri) e dei 24 nuovi treni jazz (altri 40 sono previsti nell’accordo con Trenitalia); e poi risanamento dell’Eav, la ristrutturazione delle stazioni (dove a Scampia c’è quella più bella di Napoli), la novità strategica della nascita del sistema aeroportuale unico campano con l’investimento per l’ampliamento dell’aeroporto di Salerno Costa d’Amalfi che prevede investimenti per 250mln di euro (in 2 anni).

Imponenti i finanziamenti anche per quanto riguarda la viabilità; con 500mln investiti per aiutare gli enti locali nella manutenzione della rete viaria di competenza.

E ancora, il piano regionale smaltimento rifiuti più avanzato d’Italia, secondo le associazioni ambientaliste: dai dati assunti si è quantificato nel 60% di raccolta differenziata l’elemento virtuoso (la Campania è al 58%) da coordinare con il termovalorizzatore di Acerra e una rete – ne sono previsti 15 nuovi – di impianti di compostaggio per consentire alla regione di essere autonoma in questo ambito. Eliminate ad oggi 500mila tonnellate di ecoballe (5 volte in più rispetto al governo regionale precedente).

Forte dei 38 centri antiviolenza aperti, e dei voucher per i percorsi formativi dedicati e destinati alle donne (in particolare le mamme), il presidente De Luca ha annunciato che il 2020 avrà come obiettivo la valorizzazione delle politiche dedicate alle donne.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

4 COMMENTI

  1. E c’è bisogno della conferenza è da maggio che pago i medicinali e le visite pur avendo l’esenzione….

  2. Sempre e solo fumogeni.
    I bilanci li fanno i cittadini che sono stati presi in giro e che hanno dovuto gestire i problemi generati da Papino con la solita politica politicante. Basta con favoritismi a figli ed appartenenti alla casta.

  3. X di caverna
    Hai mai dato ascolto alla tua coscienza?
    Cosa provi quando ti dice che sei un parassita che per essere aiutato sei costretto a sostenere incondizionatamente chi da decenni fa solo fumo, non mantiene le promesse, favorisce solo i familiari e gli appartenenti alla cricca?
    Perché non provi a liberarti da questo legame da perdente tirando fuori un po’ di dignità per dare un minimo valore alla tua esistenza?
    Basta con favoritismi a figli ed appartenenti alla casta.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.