Musica: una marching band africana al Teatro Augusteo di Salerno

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
1
Stampa
Omar Baldeh è nato in Gambia, ha poco più di vent’anni, ha ottenuto la protezione umanitaria dallo Stato italiano e suona il sassofono. Nel suo Paese, prima di intraprendere il viaggio verso l’Italia, alla ricerca di un futuro, suonava in una banda e coltivava l’amore per la musica.

A Cagliari, dove vive ora, nasce il suo sogno: riunire in una marching band di fiati e percussioni i compagni della sua orchestra di strada ed altri musicisti del Gambia (e non solo) immigrati in Italia e in tutta Europa. Per la prima volta, nell’autunno scorso, la band si esibisce a Cagliari, grazie al Progetto “Kelenya” promosso dalla Carovana SMI.

Sabato sera, nell’ambito del concerto “Verso un Porto Migliore”, iniziativa di solidarietà promossa dalla Bit&Sound Music e patrocinata dal Comune di Salerno e dall’Autorità Portuale di Salerno, per iniziativa dell’ARCI di Salerno, la NOMADIC GAMBIAN ENSEMBLE si esibirà a Salerno, al Teatro Augusteo.

Arrivano da tutta Italia, questi giovani musicisti africani,  tutti ventenni, dove sono ospiti di vari progetti e centri di accoglienza e dove stanno portando avanti i loro percorsi di integrazione e inclusione sociale e lavorativa: Sardegna, Calabria, Sicilia, Lazio, Toscana, Veneto. Due ragazzi della band sono invece “salernitani”. A. e S., rispettivamente trombonista e sassofonista, vivono e lavorano nella nostra città. Il primo è stato fino a pochi mesi fa ospite del locale Progetto SPRAR promosso dal Comune di Salerno e gestito dall’ARCI.

“La storia di questa marching band” – dichiara Francesco Arcidiacono, presidente dell’ARCI di Salerno – “è la bella storia di un grande sogno e di un vero e proprio “ricongiungimento artistico”. ARCI Salerno intende promuoverla e portarla in primo piano, in uno scenario, quello del nostro Paese, dove troppo spesso si parla di immigrazione strumentalmente, per alimentare allarmismi e fomentare l’odio, per un tornaconto facile, ma pericolosissimo, in termini di consenso elettorale.

Nel corso della serata ARCI Salerno e La Tenda saranno nel foyer dell’Augusteo con un banchetto della campagna nazionale “Io Accolgo” e sarà possibile firmare per l’abolizione dei cosiddetti ex decreti “sicurezza” e degli accordi del Governo italiano con la Libia.

Nomadic Gambian Ensemble

Sabato 25 gennaio 2020, ore 21,00 – Teatro Augusteo, Salerno

Nell’ambito del concerto/evento “Verso un Porto Migliore”

 

Per info e contatti: Francesco Arcidiacono (347.1255538)

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

1 COMMENTO

  1. Uffi! nemmen un sovranista fascistello scrivere minchiate…e adesso con chi me la prendo? hahahhah

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.