Salerno, tensione incontro lavoratori Consorzio: uomo minaccia suicidio

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
5
Stampa
Momenti di tensione durante l’incontro di oggi pomeriggio alla Provincia di Salerno sulla vertenza del Corisa2. La riunione, iniziata alle 16, ha visto la presenza del presidente della Provincia, Michele Strianese, e del commissario liquidatore del Consorzio, Giuseppe Corona, ma l’assenza dell’Eda. Un operaio, preso dallo sconforto, ha minacciato il suicidio nel bel mezzo della discussione, scavalcando una ringhiera di Palazzo Sant’Agostino. Determinante l’intervento della Digos per stemperare gli animi I lavoratori, che non percepiscono stipendio da nove mesi, delusi dall’ennesimo nulla di fatto, non hanno intenzione di aspettare oltre. «Durante l’incontro abbiamo appreso che il progetto per la ricollocazione dei lavoratori in mobilità è ancora in alto mare – sottolinea Angelo Rispoli, segretario del sindacato Fiadel, che ha partecipato al vertice – Abbiamo posto il problema di trasferire la vertenza alla Regione Campania, ovvero agli assessorati all’Ambiente e al Lavoro. Il gesto dell’operaio è stato messo in atto dopo che il presidente della Provincia aveva dichiarato l’impossibilità di riuscire a fissare un incontro. Diamo atto alla Digos di aver cercato in tutti i modi di placare la situazione. Il presidente si è dunque impegnato, entro le 10 di domattina, a chiedere un tavolo regionale. Ormai non se ne può più e se le cose non cambieranno, si rischia di degenerare, creando problemi di ordine pubblico».

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

5 COMMENTI

  1. Grazie a De Luca Vincenzo … Grazie a DI NESTA Bruno … tutta gente che ha tutelato i lavoratori …. VERGOGNA !!!

  2. Io farei per un mese uno scambio tra popolo e padroni, ricchi e poveri, politici e cittadini (ah gia ho detto popolo e padroni) la dittatura non è finita 70 anni fà. Sono cambiati solo i dittatori

  3. Certe vertenze vanno gestite con serietà dai politici e dai sindacati. I politici devono dare risposte e i sindacalisti devo mantenere calmi i lavoratori altrimenti rischiano di generare situazioni simili. Povera italia

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.