Napoli: 15enne muore durante rapina, i parenti devastano l’ospedale. L’ira di De Luca

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
15
Stampa
Un ragazzo di 15 anni è morto in ospedale dopo essere stato ferito gravemente la notte scorsa a Napoli. Il giovane era stato colpito nel quartiere Santa Lucia. I parenti dopo il decesso hanno devastato l’ospedale dei Pellegrini, dove il 15enne era stato portato d’urgenza. E’ stato necessario sospendere l’attività di Pronto soccorso. A renderlo noto e’ stata l’Asl Napoli 1 centro. Danneggiati arredi e attrezzature. Dietro alla vicenda ci sarebbe un tentativo di rapina messo del 15enne ai danni di un carabiniere fuori servizio.

DICHIARAZIONE DEL GOVERNATORE DELLA REGIONE, DE LUCA

“Siamo stati all’ospedale Pellegrini questa mattina innanzitutto per dare la nostra solidarietà, per sostenere e incoraggiare il nostro personale. Non possiamo non constatare che non è la prima volta che qui si verificano atti di di aggressione e di violenza. E non possiamo non chiedere formalmente l’istituzione di un posto di polizia nel presidio, come già fatto senza ottenere risposta, da un anno e mezzo, per l’ospedale San Giovanni Bosco”.

A dichiararlo in una nota il Governatore della Campania, Vincenzo De Luca. “Nonostante tutto, a conferma del senso di responsabilità, dell’impegno e del coraggio del personale, questa sera alla riapertura del pronto soccorso, ci saranno tutti gli operatori insieme, tutti in servizio per garantire la piena funzionalità dell’ospedale. Ancora in queste ore si sta lavorando per ripristinare le attrezzature tecniche vandalizzate o distrutte dagli aggressori”.

“E desidero ringraziare di cuore tutti gli operatori della sanità campana impegnati in un lavoro straordinario e di grande sacrificio ed efficienza, soprattutto in questi giorni. Non possiamo inoltre non rilevare che esiste un problema più generale di violenza diffusa e di atti di aggressione che continuano a moltiplicarsi senza che nessuno dei protagonisti di tali atti sia chiamato a risponderne”.

“Se permane una condizione di impunità per i protagonisti di atti di squadrismo, il clima civile è destinato a peggiorare drammaticamente. Non si possono non richiamare tutte le articolazioni dello Stato a produrre iniziative concrete ed efficaci per porre termine a questi episodi”.

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

15 COMMENTI

  1. Grande solidarietà agli operatori sanitari
    Agli operatori dei mass media ricordo che come sono pronti a fare le trasmissioni quando un operatore della sanità sbaglia (forse) altrettanto devono tenere l’attenzione alta su queste persone che entrano ed escono dai PS rompendo tutto ed uscendo SEMPRE impunemente(con certezza) ed impedendo ad altre persone di farsi curare
    Ai politici ricordo che si può far partire IN AUTOMATICO la denuncia senza obbligare l’operatore sanitario a denunciare perchè potrrebbe subire ritorsioni trasversali
    Ora tocca alla Magistratura… cerchiamo di fare le cose come devono essere fatte…
    perchè altrimenti queste cose continueranno a succedere !

  2. ci sono i tuoi compagni al governo, ma loro sono buonisti e le pene le possono solo renderle più blande per i delinquenti.

  3. bisogna depenalizzare la soppressione dei criminali e dei loro familiari ovviamente

  4. Perché invece di devastare il pronto soccorso non riflettono sul loro parente che personcina per bene era uno che a 15 anni andava in giro a rapinare. Ma veramente facciamo? Cioè il delinquente diventa santo? Ma cosa è diventato questo Paese

  5. ma quale squadrismo, questi sono imbecilli e delinquenti, punto. E grazie ai buonisti di sininistra che stanno al governo ce ne troviamo sempre di piu, visto che ogni volta la sinistra è sempre pronta a difendere delinquenti e clandestini, usando non meglio definiti principi teorici che stanno solo nel mondo ideale. La realtà poi la vediamo noi tutti cittadini normali, e proletari: poi non venga a lamentarsi lasinisstra per il fatto che perde consensi, e chiama populisti quelli che pensano al popolo, mentre loro a sinistra stanno a discutere dei massimi sistemi col sedere al caldo e il portafoglio a destra…
    Invece di buttarla su squadrismo e roba del genere che non c’azzecca nulla, perchè non li si arresta questi delinquenti?? e se ci sono leggi che danno loro delle attenuanti, perchè non le si elimina??? ah già, questo, il rispetto del prossimo e della cosa pubblica per qualcuno è roba fascista, quindi non va bene, e quindi ci dobbiamo tenere questi delinquenti.

  6. Se avesse impiegato più tempo a queste cose e meno tempo a criticare Salvini e Di Maio forse qualche risultato l’avrebbe ottenuto caro Governatore da oggi in poin si occupi delle cose serie e perda meno tempo in tv.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.