Scuole: si attende solo ufficialità, stop fino al 3 aprile in tutta Italia

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
3
Stampa
Non è ancora ufficiale ma ormai compare anche su documenti e circolari del ministero dell’Istruzione: le scuole di tutta Italia saranno chiuse, come è stato deciso sabato notte per quelle della zona arancione, almeno fino al 3 aprile. Infatti nella nota diffusa dal ministero per spiegare le modalità con le quali presidi, insegnanti e personale amministrativo e ausiliario gestiscono l’emergenza si legge la frase seguente, che è riferita a tutte le scuole: « Nelle istituzioni scolastiche del sistema nazionale di istruzione sono sospese tutte le riunioni degli organi collegiali in presenza fino al 3 aprile 2020». Dunque gli insegnanti sono invitati fino a quella data a sviluppare didattica a distanza e a presentarsi a scuola solo per attività legate all’attivazione delle classi digitali. La decisione che è già nei documenti del ministero verrà ufficializzata soltanto nei prossimi giorni, forse mercoledì. Mentre già si sta valutando se non sarà necessario prorogare anche oltre il 3 aprile.
Coronavirus e Maturità 2020, tutto quello che c’è da sapere | Gli scenari: esame a luglio o prova snella?

E’ presto per fare ora un bilancio di come procede l’attivazione della didattica a distanza. Sono per ora pessimisti gli studenti della Rete della Conoscenza. Spiega la leader Giulia Biazzo: «Dall’inchiesta emerge un’enorme confusione e carenza di informazioni sullo svolgimento della didattica online: ogni professore la sta svolgendo con mezzi differenti, dalle videochiamate alla semplice assegnazione di compiti, nel 70% si sta facendo solo su alcune materie, mentre il 15% degli studenti non ha ancora iniziato nessun tipo di didattica a distanza. Molti studenti poi non hanno proprio modo di seguire le lezioni – denuncia Biazzo -Non tutti hanno a disposizione PC o Tablet, tantomeno una connessione Wi-Fi adatta; molte famiglie inoltre hanno un unico computer: come fanno a seguire le lezioni più figli contemporaneamente? Magari dividendosi con un genitore a cui è stato prescritto il lavoro da casa».

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

3 COMMENTI

  1. Si chiudono le scuole, i bar,le palestre e si fanno ancora circolare gli autobus…! che senso ha…

  2. X frida
    Se sei intelligente l’autobus non lo prendi circoli con i mezzi propri e poi smettiamola con questi non sensi chiudere tutto ha senso

  3. Hanno chiuso le scuole e i centri commerciali non andavano bene, hanno limitato quelli e mo bisogna bloccare i bus. Perché cazzo non vi va mai bene niente?

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.