Nuova ordinanza: precisazioni De Luca su apertura e chiusura attività commerciali

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
8
Stampa
Precisazioni da parte del Governatore De Luca su aperture e chiusure degli esercizi commerciali come da DPCM approvato ieri da Conte.

In seguito al DPCM emesso ieri sera, recante ulteriori disposizioni attuative del decreto-legge 23 febbraio 2020, n. 6, recante misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19, applicabili sull’intero territorio nazionale, le cui disposizioni producono effetto dalla data del 12 marzo 2020 e fino al 25 marzo 2020, con salvezza delle disposizioni di cui al decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 8 marzo 2020 e del decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 9 marzo 2020, ove non incompatibili, considerata l’estrema necessità ed urgenza di contenere il rischio di ulteriore contagio, il Presidente della Regione Campania ha emanato una nuova Ordinanza:

1. Con decorrenza immediata e fino al 25 marzo 2020, su tutto il territorio della regione Campania si osservano le seguenti disposizioni:.

1.1 Sono vietate le attività dei servizi di ristorazione, fra cui bar, pub, ristoranti, gelaterie, pasticcerie. I relativi esercizi sono temporaneamente chiusi, fino alla data 25 marzo 2020;

1.2 I supermercati e gli altri esercizi di vendita di beni di prima necessità — che restano aperti – sono legittimati ad effettuare consegne a domicilio soltanto di prodotti confezionati e da parte di personale protetto con appositi DPI;

1.3 E’ responsabilità dei Comuni e dei Piani Sociali di Zona garantire l’assistenza ai singoli cittadini indigenti e/o soli. Restano consentite, fermo l’obbligo di adozione di tutte le misure precauzionali, le attività degli enti del terzo settore che si occupano di assistenza agli indigenti e le attività di volontariato che prevedono l’aiuto alimentare e farmaceutico;

1.4 Gli esercizi nei cui locali, nei periodi ordinari, si svolgono attività miste (ad es., bar, tabacchi, sala giochi), sono autorizzati a svolgere esclusivamente le attività consentite dal DPCM I I marzo 2020, come integrato dalle presenti disposizioni, ed hanno l’obbligo di sospensione immediata delle attività vietate, quali bar, video-giochi, scommesse;

1.5 E’ vietato lo svolgimento di fiere e mercati per la vendita al dettaglio, anche relativi ai generi alimentari;

1.6 È fatto divieto di frequentare parchi urbani e ville comunali. I soggetti competenti garantiscono la chiusura di eventuali porte e varchi di accesso.

1.7. Resta fermo il divieto di utilizzo degli impianti sportivi di qualsiasi genere, con la sola esclusione di quelli dedicati a sedute di allenamento degli atleti professionisti e atleti di categoria assoluta che partecipano ai giochi olimpici o a manifestazioni nazionali o internazionali, all’interno di impianti sportivi utilizzati a porte chiuse, ovvero all’aperto senza la presenza di pubblico.

In tutti tali casi, le associazioni e le societa’ sportive, a mezzo del proprio personale medico, sono tenute ad effettuare i controlli idonei a contenere il rischio di diffusione del virus COVID-19 tra gli atleti, i tecnici, i dirigenti e tutti gli accompagnatori che vi partecipano;

2. Salvo che il fatto costituisca più grave reato, il mancato rispetto degli obblighi di cui al presente provvedimento è punito ai sensi dell’art.650 del codice penale.

3. I soggetti competenti assicurano l’esecuzione delle misure disposte con la seguente ordinanza.

La presente ordinanza è notificata ai Sindaci e ai Prefetti ed è trasmessa al Presideme del Consiglio dei Ministri e al Ministro della Salute.

La presente ordinanza è pubblicata sul sito istituzionale della Regione e sul BURC.

Avverso la presente Ordinanza è ammesso ricorso giurisdizionale innanzi al Tribunale Amministrativo Regionale nel termine di sessanta giorni dalla pubblicazione, ovvero ricorso straordinario al Capo dello Stato entro il termine di giorni centoventi.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

8 COMMENTI

  1. Adesso si parla seriamente …. prima non bisognava procurare allarmismi ……… no comment ……….. questi sono i politici !!!

  2. il signor deLuca con la chiusura dei mercati rionali a discriminato la cadegoria dei fruttivendoli ed i pescivendoli, per altri generi posso capire, ( come i negozzi di abbigliamento che sono chiusi) non si po teva far lavorare queste due categorie merceologiche vietando tutto il resto? consideranto che i mercati in genere sono all’aperto!

  3. Salve, i supermercati che si trovano all’interno dei centri commerciali, devono rispettare l’orario fino alle 18? O possono liberamente decidere loro l’orario di chiusura?
    Possiamo dare una indicazione?

  4. Non avete capito, è l’ideologia comunista che porta a queste scelte. I comunisti del PD e M5S non ne hanno azzeccata una.

  5. 19.06, vero, ma aggiungo: è l’ideologia comunista utilizzata come strumento da quella capitalista! appiattire le masse per poi gestirle come un unicum. La “sola” differenza è che nel comunismo reale ci sta un politico eletto a comandare, nel capitalismo ci stanno i ricchi e i capitali.

    La realtà dei fatti ad oggi è questa: 4500 morti in TUTTO nel MONDO! sappiate che i morti nella sola Italia sono in MEDIA 13500 (cfr istat 2017 o 2015)! Quindi di che parliamo?? in tutto il mondo, 8 MILIARDI di persone, c’è stat UN TERZO dei morti NORMALI che abbiamo sempre avuto in italia!.. chiedtevi cosa ci sta dietro qeusta storia… sicuramente non la pericolosità

  6. vedrete a cosa servirà questa epidemia “normale”: sarà la scusa per l’abolizione del contante e per la somministrazione obbligatoria di vaccini in qualunque numero e senza che siano stati sperimentati per i 18 mesi come richiede attualmente la legge. Questi sono due punti che piu ci possono interessare, ma ci sono tanti altri aspetti politici e macroeconomici: la certezza è che questo regime instaurato nel mondo ha poco a che fare con la malattia in sé, altrimenti dovrebbero preoccuparsi molto piu per altre malattie, contagiose e non, tra cui in cancro e i problemi cardiaci che sono le prime cause di morte.

  7. Bravo, inizia a mollare il tuo vitalizio, stipendio e altro, che non avete dato un euro, ladri. Andate voi politici a raccogliere i pomodorini e l’ insalata.

  8. La verità verrà a galla. Psicosi del virus la gente impazzata come se il virus scendeva dalle nuvole!!!! Roba de mattt pura follia !!!! E ignoranza venuta a galla!!! Si alla scienza medicina e i vaccini. E a Trump!!! Fagli il c…lo a sti cinesi di M… basta buonismo.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.