Coronavirus: ecco la nuova ordinanza del Presidente De Luca

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
9
Stampa
Si trasmette in allegato l’Ordinanza n.20 del 22 marzo 2020, firmata dal Presidente Vincenzo De Luca, che contiene ulteriori misure per la prevenzione e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19.

Ecco le misure adottate:

1. Fermo restando quanto stabilito dall’Ordinanza del Ministro della Salute e del Ministro dell’Interno 22 marzo
2020, secondo cui “è fatto divieto a tutte le persone fisiche di traferirsi o spostarsi con mezzi pubblici o privati
in comune diverso da quello in cui si trovano, salvo che per comprovate esigenze lavorative, di assoluta
urgenza ovvero per motivi di salute”, con decorrenza dalla data odierna e fino al 3 aprile 2020, a tutti i
soggetti provenienti dalle altre regioni d’Italia o dall’estero, che faranno ingresso in regione Campania o vi
abbiano fatto ingresso negli ultimi 14 giorni per rientrare nel territorio regionale, è fatto obbligo:
– di comunicare tale circostanza al Comune e al proprio medico di medicina generale ovvero al pediatra di libera
scelta o all’operatore di sanità pubblica del servizio di sanità pubblica territorialmente competente;
– di osservare la permanenza domiciliare con isolamento fiduciario, mantenendo lo stato di isolamento per 14
giorni dall’arrivo, con divieto di contatti sociali;
– di osservare il divieto di spostamenti e viaggi;
– di rimanere raggiungibile per ogni eventuale attività di sorveglianza;
– in caso di comparsa di sintomi, di avvertire immediatamente il medico di medicina generale o il pediatra di
libera scelta o l’operatore di sanità pubblica territorialmente competente per ogni conseguente determinazione.

2. Le disposizioni dell’ordinanza n. 8 dell’8 marzo 2020 in ordine all’obbligo, per i concessionari di servizi di
trasporto aereo, ferroviario e di lunga percorrenza su gomma, di acquisire e mettere a disposizione delle
Forze dell’Ordine e dell’Unita’ di Crisi regionale istituita con decreto del Presidente della Giunta Regionale
n.45/2020, dei Comuni e delle AASSLL, i nominativi dei viaggiatori con destinazione aeroporti e le stazioni
ferroviarie, anche dell’Alta velocità, del territorio regionale sono confermate ed estese al rientro da tutte le
regioni d’Italia e dall’estero.

3. A tutti i viaggiatori in arrivo, anche per motivi consentiti dalle vigenti disposizioni nazionali e regionali, alle
stazioni ferroviarie di Napoli, Napoli Afragola, Salerno, Caserta, Benevento nonché Battipaglia, Aversa, Sapri,
Eboli, Vallo della Lucania, con treni che effettuano collegamenti interregionali, è fatto obbligo di:
– sottoporsi alla rilevazione della temperatura corporea, secondo le modalità organizzate presso le singole
stazioni, in conformità a quanto previsto con il presente provvedimento;
– compilare l’autocertificazione, secondo il format diramato dal Ministero dell’interno e diffusamente in uso
su tutto il territorio nazionale.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

9 COMMENTI

  1. Ma niente eh , proprio che noi dobbiamo crepare in casa e dal nord arrivano a fiumi e ci infettano . La legge è uguale per tutti , se io nn posso fare un passo nn deve esistere che loro facciano 1000 km . Si faccia dare una mano prima di scrivere pelle ordinanze perché para il culo a chi viene dal nord e mette le supposte a chi abita qui

  2. Che stupidità… ma se chi lavora qua a Salerno e viene da fuori città e può circolare tranquillamente che senso ha disporre inutili restrizioni?

  3. Ordinanza n.1…fermo restando tutte le precedenti ….i cittadini sono pregati di votare De Luca alle prossime elezioni … in quanto deve ancora sistemare il figlio Roberto ….grazie … dopo aver sistemato Di Nesta Bruno … Arcieri Mena …etc….

  4. La stupidità umana non ha eguali… mi riferisco ai commenti che mi precedono:
    1) dove sta scritto che penalizza quelli che stanno a casa a fronte di privilegi per quelli che vengono dal Nord;
    2) Si fa per limitare al massimo la inutile circolazione di individui : “per comprovate esigenze lavorative, di assoluta urgenza o di salute” puoi circolare;
    3) Che c’entrano le elezioni e i figli in questa delicata situazione? Sta cercando di arginare il contagio in tutti i modi possibili. Lo dimostra il fatto che puntualmente anticipa quelle che sono le ordinanze ministeriali.
    Non è il momento di fare il tifo. Adesso è necessario attenersi alle regole per quanto possano essere stringenti: Avit sta a casa! Ne va della salute di tutti, in particolare dei più deboli! Possa piacere o no a mio avviso sta operando bene, e se poi gli torna qualcosa in termini numerici alle elezioni significa che la gente ha apprezzato il suo agire.

  5. caro presidente fai anche una ordinanza che multa i padroni di cani che non puliscono i bisogni fatti per strada. molti sostengono che gli escrementi dei cani possano provocare contagio coronavirus, è grave che nessuno ne parli. qualche restrizione per questi padroni distratti ci vuole.
    sono strafottenti e maleducati, ormai sono i cittadini che devono controllare il proprio rione e riprendere i padroni di cani che non rispettano le abitudini di pulire (come fanno la stragrande maggioranza dei padroni di cani).

  6. dall’ultimo rapporto dell Istituto superiore di Sanità e della Protezione Civile risultano SEI morti in tutto, esenti da altre patologie note. Forse un giorno, quando sarà finita questa storia, capirete di essere stati presi in giro e farete finta di non essere interessati all’argomento. I morti? confrontateli con i morti Istat di ogni anno, prima di parlare e di rispondere a me. Li trovate sul sito ufficiale, scrivete “istat mortalità eventi” in booble e buona lettura.
    Inutile poi provare a far ragionare certa gente, morirete di qualunque altro virus o batterio di cui a miliardi siamo pieni, patogeni e non. Nel bergamasco ci sono situazioni sicuramente particolari, ma da studi fatti in vari paesi, soprattutto uno USA tra militari, risulta un incremento della probabilità di ammalarsi di CV e un’altra patologia simile, nelle persone che hanno fatto il vaccino antinfluenzale.
    Lo studio in questione si intitola “Influenza vaccination and respiratory virus interference among Department of Defense personnel during the 2017–2018 influenza season”, cercatevelo se ne siete capaci e non siete le solite pecore.
    n.b. ho parlato di ISTAT, Rapporto dell’ISS, Ministero della Salute, Studio scientifico pubblicato, quindi prego astenersi i soliti kapò e fascistelli rossi che incitano a censure, violenza e offese, grazie.

  7. Complimenti Governatore, questa ordinanza è stata al momento giusto, ovvero dopo che sono scese 100.000 persone dal Nord. Mi raccomando, continui a perseguitare vecchietti e runner, sono loro il vero problema.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.